Nella splendida galassia di suoni offerti da Mito, il festival internazionale che porta a Torino e Milano, nel mese di settembre, un’offerta musicale che va dal repertorio antico a quello classico e contemporaneo, dal jazz alla musica elettronica, aprendosi a diversità, cultura e innovazione, non è passato inosservato il concerto di Idan Raichel, al Teatro Elfo Puccini di Milano, sabato 19 settembre.

"Se io posso contare su di voi, fino a quel momento voi potete contare su di me". Queste le parole con cui Luciano Ligabue ha salutato i fan che sabato 19 settembre hanno popolato la spianata di Campovolo per assistere all’evento ideato per festeggiare i suoi venticinque anni di carriera.

Quattro gli elementi, caratteristica del repertorio e della carriera musicale dei Litfiba, ma anche gli stessi  del concerto che li ha visti protagonisti a Roma Rock Festival il 24 luglio scorso, donde il nome Tetralogia Degli Elementi tour 2015.

Il Teatro Manzoni, con una serata indimenticabile di piena estate offerta nell'ambito della rassegna Expo a Teatro, ha portato sul proprio palco l’immensa Juliette Greco lunedì 13 luglio per la seconda tappa italiana del suo tour. E’ stato uno spettacolo unico in cui la grandissima cantante e attrice francese, protagonista della più autentica atmosfera bohemienne del dopoguerra parigino, ha regalato emozioni intense e irripetibili, tali da far sollevare forse a sorpresa tutto il pubblico verso la fine dello show in una standing ovation rivolta sia a lei sia ai due artisti che l’accompagnano da anni nei suoi spettacoli, il fedele fisarmonicista Jean Louis Matinier e suo marito, il pianista Gérard Jouannest. Lo spettacolo ha un titolo: ‘Merci’, ovvero ‘Grazie’.

Simbolo degli anni ‘80 di rottura; un'icona femminile del rock scintillante, dissacrante ed aggressivo; scheggia impazzita nel panorama musicale di quegli anni, Donatella Rettore ha offerto al pubblico dell'Eclettica Festival, nella suggestiva cornice del romano Parco delle Energie, un concerto con i pezzi che hanno fatto la storia del suo genere musicale, elegante e trash allo stesso tempo.

Fabrizio Bosso e Javier Girotto tornano a calcare i palchi dopo molti anni di assenza dalla scena romana con il nuovo spettacolo “Latin Mood 2015”: il gruppo, nato quasi 10 anni fa, torna a coinvolgerci e appassionarci con un nuovo mix di sonorità, in un’atmosfera festosa che sa di milonga, di tango, di chacarera. Continua così, con due dischi all'attivo, "Sol" e "Vamos", l’indagine che Bosso e Girotto stanno compiendo sulle possibili connessioni tra il jazz di matrice latina e quello più tradizionalmente noto. Assieme agli altri musicisti sfogano in un grido di battaglia da grandi eroi il loro amore per melodie note, ritmiche tipicamente sudamericane e originali di Girotto, Bosso, Mangalavite, Bulgarelli.

TOP