Il Teatro Manzoni, con una serata indimenticabile di piena estate offerta nell'ambito della rassegna Expo a Teatro, ha portato sul proprio palco l’immensa Juliette Greco lunedì 13 luglio per la seconda tappa italiana del suo tour. E’ stato uno spettacolo unico in cui la grandissima cantante e attrice francese, protagonista della più autentica atmosfera bohemienne del dopoguerra parigino, ha regalato emozioni intense e irripetibili, tali da far sollevare forse a sorpresa tutto il pubblico verso la fine dello show in una standing ovation rivolta sia a lei sia ai due artisti che l’accompagnano da anni nei suoi spettacoli, il fedele fisarmonicista Jean Louis Matinier e suo marito, il pianista Gérard Jouannest. Lo spettacolo ha un titolo: ‘Merci’, ovvero ‘Grazie’.

Simbolo degli anni ‘80 di rottura; un'icona femminile del rock scintillante, dissacrante ed aggressivo; scheggia impazzita nel panorama musicale di quegli anni, Donatella Rettore ha offerto al pubblico dell'Eclettica Festival, nella suggestiva cornice del romano Parco delle Energie, un concerto con i pezzi che hanno fatto la storia del suo genere musicale, elegante e trash allo stesso tempo.

Fabrizio Bosso e Javier Girotto tornano a calcare i palchi dopo molti anni di assenza dalla scena romana con il nuovo spettacolo “Latin Mood 2015”: il gruppo, nato quasi 10 anni fa, torna a coinvolgerci e appassionarci con un nuovo mix di sonorità, in un’atmosfera festosa che sa di milonga, di tango, di chacarera. Continua così, con due dischi all'attivo, "Sol" e "Vamos", l’indagine che Bosso e Girotto stanno compiendo sulle possibili connessioni tra il jazz di matrice latina e quello più tradizionalmente noto. Assieme agli altri musicisti sfogano in un grido di battaglia da grandi eroi il loro amore per melodie note, ritmiche tipicamente sudamericane e originali di Girotto, Bosso, Mangalavite, Bulgarelli.

Mega stage; due grandi videowall ai lati e una folla di quindicimila spettatori alla rassegna Rock in Roma festival il 7 luglio 2015.

“Un concerto di Vasco va visto almeno una volta nella vita”. Poco prima di arrivare allo stadio Olimpico di Torino per la seconda tappa torinese del Live Kom 015 il mio autoradio, sintonizzato per sbaglio su di un’emittente locale davvero molto locale sentenziava questa solenne frase. Quasi a volerci ricordare che la musica in Italia passa di li punto è basta. E che il resto appare soltanto un contorno.

Una rassegna interamente dedicata al jazz arricchisce, quest’anno, la 25esima edizione di "All’Ombra del Colosseo". Il palco della storica kermesse romana dedicata alla comicità ospita, dal 24 giugno al 23 agosto, il Colosseo Jazz Fest, organizzato in collaborazione con il Saint Louis Music College di Roma. Mercoledì 1 luglio la cantante partenopea Maria Pia De Vito ha presentato il suo progetto “Re-Mind The Gap”, accompagnata da Claudio Filippini al pianoforte e alle tastiere, Luca Bulgarelli al basso elettrico e Walter Paoli alla batteria e live electronics.

TOP