Nero Diaspora, improvvisazione e sperimentazione

Scritto da  Martedì, 09 Settembre 2014 

Si chiama Nero Diaspora il nuovo progetto di Rossella Cangini, vocalist e artista visiva torinese (voce, loops), Gandolfo Pagano, chitarrista palermitano (chitarra preparata) e Fabrizio Elvetico (elettronica).

Pur partendo dalla pratica della libera improvvisazione, i musicisti di questo progetto sono consapevoli che questa è oggi divenuta uno stile alla pari di qualunque altro genere musicale. Al contrario, recuperarne il significato originario deve significare non tenere conto di nessuna gerarchia tra gesti sonori di qualunque tipo, che vengono perciò liberamente usati dal trio per mirare al fine ultimo: la comunicazione. Da questo punto di vista, Nero Diaspora intende la sperimentazione come un percorso attraverso le memorie sonore: l'arte della seduzione è impura e inclusiva, non rigorosa né esclusiva.

TOP