Michael Bublé: “Christmas”, il perfetto regalo natalizio

Scritto da  Mercoledì, 23 Novembre 2011 

Michael Bublé Christmas“Christmas”: quindicesimo lavoro di Michael Bublé con il produttore David Foster. Un insieme di brani tradizionali, canzoni inedite e un grande background emotivo che ha permeato l’intera fase di progettazione.

 

 

 

Torna, dopo due anni di pausa, Michael Bublé con “Christmas: un progetto standard del mercato musicale natalizio con brani di repertorio ed inediti accompagnati dalla big band e dalla calda voce del crooner canadese.

L’album, come afferma lo stesso Bublé: “è stato fatto con il cuore. Nel 2004 avevo inciso un EP chiamato Let it snow di cui, però, non ero ampiamente soddisfatto. Il perchè è molto semplice: non ero io in quel cd, voglio dire è stato un bellissimo progetto, ma non era, per me, il momento giusto per farlo. “Christmas”, invece, erano dieci anni che sapevo come farlo, con chi duettare (Shania Twain, Thalia e Puppini Sisters), ma, soprattutto, quali brani proporre. Il mio attaccamento per il Natale nasce dall’album “White Christmas” di Bing Crosby che i miei genitori ascoltavano lungo tutto il periodo delle feste natalizie. Il mio album, infatti, non vuole essere semplicemente “di repertorio”, ma un holiday record per passare con tutti voi il periodo natalizio. Ciò, a mio parere, lo definisce l’album migliore che ho fato fino ad oggi... quello che mi permetterà di essere tramandato”.

Il progetto vede coinvolto, fin dagli anni del suo debutto, il produttore discografico David Foster (insieme a Bob Rock e Humberto Garcia) grande magnate della musica internazionale. La presenza di tale personaggio, insieme all’artista in questione, è sinonimo di assoluta qualità musicale e “tradizionale” intesa come il voler rimanere vicini ai canoni dei brani natalizi molto cari al pubblico mondiale. Si fa riferimento, infatti, ai grandi crooner come Frank Sinatra e Bing Crosby ai quali Bublé s’ispira da sempre e che, per l’appunto, ne ricerca le tracce attraverso l’album “Christmas”. Il progetto, quindi, non presenta grandi variazioni dal punto di vista musicale, ma è indubbia la sua qualità di suono e di progettazione.

In merito a ciò lo stesso cantante ha detto: “Sono veramente fortunato: ho collaborato con tre tra i produttori più bravi al mondo (David Foster, Bob Rock e Humberto Gatica), con tre dei geni più apprezzati del campo, che hanno portato, ognuno, qualcosa di differente a questo album”.

Unico brano che sembra distaccarsi dall’intera produzione è “Cold December Night” (il cui merito Michael lo declina a Alan Chang suo pianista e co-autore): brano inedito (insieme a “Feliz Navidad” in duetto con Thalia) il quale conferma quel gusto pop che, negli ultimi album sembra essersi accostato allo stile di Bublé. La percezione diversa che si ha di questo brano, rispetto agli altri nella track list, è per l’uso del “metronomo”. Con ciò, infatti, s’intende la caratteristica “artificiale” che ha voluto dare ad alcuni brani al fine di arrangiarli secondo un gusto più personale (nella lista anche “All I want for Christmas is You”, grande singolo di successo di Mariah Carey in una versione completamente nuova): “All I want for Christmas” e “Cold December Night” volevo che suonassero “pop”, che fossero più moderne perché le avevo davvero volute così. Lì infatti abbiamo pensato ad una registrazione più “tecnologica” utilizzando, per esempio, il metronomo che con i brani di repertorio non ho fatto perchè li ho registrati dal vivo. Volevo essere all’altezza dei grandi classici, quindi dovevamo fare qualcosa di qualità; lavorare con 90 persone in studio di registrazione è stato duro, ripetendo più e più volte l’esecuzione, ma penso che i frutti si vedano.”.

In conclusione “Christmas” di Michael Bublé è un album natalizio a tutti gli effetti: brani di repertorio, linee melodiche tradizionali, leggere variazioni ‘pop’ sugli inediti (che definiscono l’immagine dell’artista in questione) e, sopratutto, un enorme background emotivo che permea l’intera tracklist.

Il giusto regalo di Natale.

 

 

 

TRACKLIST

1. It's Beginning To Look a Lot Like Christmas

2. Santa Claus Is Coming To Town

3. Jingle Bells (feat. The Puppini Sisters)

4. White Christmas (feat. Shania Twain)

5. All I Want for Christmas Is You

6. Holly Jolly Christmas

7. Santa Baby

8. Have Yourself a Merry Little Christmas

9. Christmas (Baby Please Come Home)

10. Silent Night

11. Blue Christmas

12. Cold December Night

13. I'll Be Home for Christmas

14. Ave Maria

15. Mis Deseos/Feliz Navidad (feat. Thalia)

 

Articolo di: Simone Vairo

Foto © Profilo Facebook Michael Bublè

Grazie a: Giulia Di Giovanni, Uff. Stampa Warner

Sul web: www.michaelbuble.com - Facebook

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP