Mei 2014: I tre allegri ragazzi morti festeggiano 20 anni

Scritto da  Domenica, 14 Settembre 2014 

Sabato 27 settembre al Mei di Faenza I Tre Allegri Ragazzi Morti celebrano 20 anni di carriera ai 20 anni del Meeting delle Etichette Indipendenti. I Tre Allegri Ragazzi Morti incontrano la Abbey Town Jazz Orchestra in una giornata speciale ed esclusiva.

Sul palco ci saranno i venti elementi dell’Abbey Town Orchestra insieme a Tre allegri ragazzi morti per rileggere in chiave swing le canzoni più conosciute del trio di Pordenone: Occhi bassi, La faccia della luna, Il mondo prima, Signorina Primavolta, Prova a star con me un altro inverno a Pordenone, Volo sulla mia città e tante altre. Negli arrangiamenti del pianista Bruno Cesselli, del trombettista Mirko Cisilino e del saxofonista Igor Checchini ritroviamo tutta la forza della scrittura semplice e originale di Tre allegri ragazzi morti.

Ricorda Davide Toffolo, il cantante e disegnatore del gruppo: “La big band fa le prove in uno spazio pubblico a Sesto al Reghena, uno spazio comune dove si incontrano altre associazioni, e una sera durante le prove alcune donne stavano cucinando biscotti per una festa. Il profumo nella sala ve lo lascio immaginare ma la cosa più sorprendente era l’espressione delle donne, di diverse età, che ascoltavano per la prima volta le canzoni. Le nostre canzoni parlano di una visione particolare  della donna. Sulle facce di quelle donne c’era tutta la felicità di un’orchestra che suona esclusivamente per te e delle parole che evocano una figura femminile originale e nella quale ci si può riconoscere."

Che le canzoni di Tre Allegri Ragazzi Morti avessero il sapore di classici lo sapevano i fan ma dopo questo incredibile incontro sarà evidente per tutti.

Fonte: Audiocoop

TOP