God Damn, live in Italia per la prima volta il duo inglese più rumoroso

Scritto da  Domenica, 23 Novembre 2014 

I God Damn, il duo formato da Thom Edward (voce e chitarra) e Ash Weaver (batteria), per la prima volta dal vivo in Italia.

Quattro appuntamenti con il duo tra i più rumorosi del panorama inglese insieme ai Royal Blood, per presentare l'album di debutto in uscita la prossima primavera. L’atomica band/duo, formata da Thom Edward e Ash Weaver è la rivelazione dell’ultimo anno per quanto riguarda la musica alternativa inglese, a cavallo tra rock, grunge, punk e metal. Nel 2015 i God Damn si presenteranno al grande pubblico con l’album di esordio, anticipato da un tour che toccherà anche il nostro paese per quattro concerti al Circolo Magnolia di Segrate (MI), mercoledì 21 gennaio, al Sidro Club di Savignano al Rubicone (FC), giovedì 22 gennaio, al Freakout Club di Bologna, venerdì 23 gennaio, per concludere questi appuntamenti tutti da scoprire al Borderline di Pisa, sabato 24 gennaio!

Il travolgente duo batteria/chitarra sono un puro attacco di sensibilità pop che divampa in una serie di riff granitici e percussioni furiosamente propulsive! Provenienti dal cuore delle Midlands Occidentali Inglesi, autodefiniscono la propria musica come “rock per degenerati”, unendo i Nirvana di “Bleach”, con i Jesus Lizars, i Pixies di “Surfer Rosa” e gli At The Drive-In, mentre giurano fedeltà assoluta alle “Sette J” della loro sacra Bibbia: Jimi Hendrix, Josh Homme, Johnny Cash, Jack White, Jimmy Page, John Bonham e Jesse ‘The Devil’ Hughes (Eagles of Death Metal).

Li abbiamo di recente conosciuti grazie al loro potentissimo singolo d’esordio che cattura subito l’orecchio grazie al piglio immediato e travolgente, che prende il nome di “Shoe Prints In The Dust”. Sono una vera bomba atomica, tra le più rumorose e violentemente melodiche, che riescono ad unire con sapiente maestria l’alt-rock anni ’90, con il grunge e una dose di follia “sabbathiana”! Più recente è “Horus”, l’ultimo singolo pubblicato lo scorso 27 ottobre da One Little Indian / Audioglobe. Questo brano, registrato al Metropolis Studio di Londra in collaborazione con il produttore Xavier Stephenson (Editors, David Guetta, Rihanna, Lana Del Rey solo per citare alcuni artisti con cui ha collaborato), anticipa l’uscita del disco di debutto, in previsione per la primavera 2015.


Fonte: Hub music factory

Video

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP