Giubbonsky: esce Testa di nicchia

Scritto da  Redazione Musica Sabato, 11 Maggio 2013 

GIUBBONSKY: negli store digitali: “Testa di nicchia” è il nuovo singolo che anticipa il secondo album del cantautore milanese.

 

 

GIUBBONSKY
Negli store digitali: “Testa di nicchia” è il nuovo singolo
che anticipa il secondo album del cantautore milanese

Presentazione al Ligera di Milano
13 Maggio ore 21:00

 

Guarda il video
http://youtu.be/FElamkNgI0I

 

“Testa di nicchia” è il nuovo provocante singolo del cantautore milanese Giubbonsky (alias Guido Rolando) in uscita venerdì 19 maggio in tutti gli store digitali (Vrec/Believe). Il singolo anticipa il nuovo album che sarà presentato il prossimo 13 maggio al Ligera di Via Padova a Milano.

 

Giubbonsky (ex
Officine Schwartz, Banda degli Ottoni a Scoppio)
è un atipico esploratore musicale in costante evoluzione che con la sua musica attraversa diversi generi: dal rock al punk fino al teatro canzone. Il tutto condito con una ironia tipica di Enzo Jannacci e Giorgio Gaber, artisti fonte continua di ispirazione nella sua carriera.

 

“Testa di nicchia” è un brano che gioca sulle risposte avute dall’artista dai vari programmatori musicali del circuito radiofonico: le frasi “non sei radiofonico”, “il tuo è un genere di nicchia”, “non sei fotogenico” sono diventate il testo di questa ironica canzone. Come dimostra il videoclip realizzato da Luca Adami per la casa di produzione Lucasframe dove Giubbonsky distrugge radio e televisioni per poi venire internato dai medici.

 

Cenni biografici / Giubbonsky (Guido Rolando) nasce a Casale Monferrato (AL) e dopo la laurea al Dams di Bologna si trasferisce a Milano. Suona chitarra, sax alto e baritono, basso e ritmi militando in molte formazioni tra cui Officine Schwartz e Banda degli Ottoni a Scoppio. Attualmente è membro della Contrabbanda e della Fish Eye Band di Andrea Labanca, col quale collabora da un paio d’anni. Dopo l’esordio nel 2010 con “Storie di non lavoro” a distanza di tre anni esce “Testa di nicchia” (Vrec), prodotto da Alberto Rapetti. Su disco e dal vivo è accompagnato dalla Giubbonsky band con al basso Mega (Malakia e Ottoni a Scoppio) e alla batteria Fabio Bado (Contrabbanda e Fish Eye Band).

 


Fonte: Ufficio Stampa Davvero Comunicazione

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP