La compagnia riminese dei Motus ha debuttato con questo spettacolo il 24 maggio 2013 al Place des Arts-Cinequième Salle di Montrèal; a distanza di quasi un anno lo presenta ora, per la prima volta, a Roma sul palcoscenico del Teatro Valle Occupato. Partendo dallo spunto drammaturgico del testo shakespeariano, i Motus arrivano a porre sotto osservazione fenomeni attuali, questioni odierne, come le crisi nordafricane e gli esodi di quelle popolazioni costrette a partire dalle loro terre, attraversare il Mediterraneo e arrivare dopo tempeste interiori e climatiche in luoghi dove poter far rinascere un briciolo di speranza.

Silvia Calderoni

Dall'1 al 3 aprile all'Angelo Mai Altrove, i Motus, in due contesti-confronti differenti, indagano il dramma di Antigone, sconvolgendo le coordinate spazio-temporali, come simbolo dell'eterno bisogno di giustizia, di affermazione e dignità.

Zoo

La nuova edizione della rassegna Short Theatre dispiega le proprie ali dalla suggestiva cornice industriale del Teatro India con convinzione, uno spirito indipendente e coraggioso ed un’identità artistica fortemente consolidata. Quello che ci si prefigge di scatenare, focalizzando l’attenzione sul rapporto tra realtà e rappresentazione scenica e su come il teatro contemporaneo reagisca alle violente e dolorose provocazioni del nostro presente, è un rigenerante e salvifico “effetto farfalla”: una scossa adrenalinica che doni vita e rinnovata consapevolezza al teatro e alla cultura italiana attraverso la creazione di nuovi linguaggi espressivi e collaborazioni, un continuo fluire di idee e uno sguardo decisamente proteso al futuro.

Pagina 2 di 2
TOP