Un cartellone variegato, diversificato, che mescoli generi nuovi per stuzzicare i molteplici gusti e le più diverse emozioni del pubblico: ecco quanto il Teatro Olimpico vuole offrire per la stagione 2014/2015. In 18 spettacoli da ottobre a maggio, comicità, danza, musica e prosa si alterneranno per garantire quella ricchezza di offerta e scelta che ormai da anni caratterizza lo stile del Teatro Olimpico.

Un Teatro Nuovo tutto esaurito festeggia l’arrivo a Milano di un personaggio di cui si parla tanto: Miguel Ángel Berna che, con la sua Compañia Española de Danza propone uno spettacolo attesissimo: "Bailando mi tierra... Mudéjar". Nel 2012 questo gruppo ha debuttato in Italia all’Estate Teatrale Veronese ottenendo un successo clamoroso e da allora se ne attendeva il ritorno. Solo per pochissimi giorni a Milano, dal 5 al 10 novembre, poi in dicembre, il 7 e 8, sarà al Teatro Dogana di San Marino. La carriera di Berna è strepitosa: non è solo primo ballerino ma anche coreografo, virtuoso delle nacchere, fondatore di compagnie e creatore di spettacoli internazionali. Nato a Saragozza, è stato riconosciuto e premiato ‘Virtuoso di jota’, la più nota espressione del folklore d’Aragona che Miguel Ángel ha riportato in auge dopo un lungo periodo di oblio. Danzatore fin da bambino, a 17 anni vinse il premio quale Miglior ballerino di Saragozza. Da noi lo hanno voluto i produttori dei Momix.

TOP