Michela Staderini

Articoli di Michela Staderini

Lunedì, 26 Maggio 2014 10:31

Closer - Teatro dell'Orologio (Roma)

24 maggio - Gli ambigui e appassionati rapporti di due coppie che, nella Londra di oggi, si prendono, si lasciano e si ricompongono in un vortice di tradimenti, bugie e sesso sono i protagonisti di “Closer”, presentato al Teatro dell'Orologio di Roma nell'ambito dell'Inventaria Festival. Il dramma psicologico e sentimentale scritto da Patrick Marber ha conosciuto un successo mondiale grazie alla versione cinematografica interpretata da Jude Law, Natalie Portman, Julia Roberts e Clive Owen nel 2004. La versione qui diretta da Alberto Devoto si mantiene fedele all'opera originale, conservandone la forza del testo e il linguaggio crudo e diretto e si distingue per la particolare messa in scena che riprende il gioco del Tetris con i suoi blocchi colorati da far combaciare, così come i protagonisti alla continua ricerca dell'incastro giusto con la propria metà. Lo spettacolo però non convince completamente e le interpretazioni dei quattro giovani attori, sulle cui capacità si fonda gran parte della riuscita dello spettacolo, non infondono ai loro personaggi l'energia necessaria per emozionare.

22 maggio – È andato in scena Fuori Concorso al Festival Inventaria presso lo storico Teatro dell'Orologio di Roma, “Notte segreta”, interessante testo di Francesco Randazzo. In appena un'ora lo spettacolo, già rappresentato con successo anche in Spagna e in Canada, racconta la lunga notte di veglia e penitenza di due giovani novizie, rinchiuse in preghiera nella cella di un antico convento siciliano con i corpi di due vecchie suore in fase di imbalsamazione a far loro compagnia. Le due donne, in convento per obbligo e non per vocazione, sono giovani e spaventate dalla solitudine e dall'odore della morte che pervade la cella e il loro futuro. Ecco allora che a far brillare il testo e a dare intensità ai personaggi, arriva la spensieratezza della giovinezza, la voglia di vivere, i loro sogni di ragazze. Molto convincenti le interpretazioni delle protagoniste Emanuela Trovato e Rossana Veracierta in un testo convincente e particolare che condisce le interessanti riflessioni sul destino e sul conflitto Vita/Morte con tocchi ironici, sognanti e commoventi.

Dal 9 maggio. Torna in scena, nella nuova divertente interpretazione di Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia, un classico della commedia brillante, “Taxi a due piazze” di Ray Cooney: la storia di un felice tassista romano bigamo che deve destreggiarsi tra bugie, equivoci e scambi di identità per nascondere la verità alle sue due mogli. Due ore di divertimento leggero, come nella miglior tradizione della commedia inglese, in cui ironia e risate sono gli effetti garantiti grazie alla vivace interpretazione dei due affiatati protagonisti, ad un ritmo incalzante e ad una trama a incastro semplice e perfettamente congegnata che ormai da trent'anni diverte e coinvolge spettatori di ogni età.

Giovedì, 10 Aprile 2014 20:34

Doris Every Day - Teatro Studio Uno (Roma)

Barbie, sogno di ogni bambina, è il modello di perfetta bellezza e somigliarle, con tutti i sacrifici che questo comporta, è l'obiettivo di Doris, inculcatole dalla madre fin da piccola. La bellezza come ideale e aspirazione massima, quindi. Ma fino a che punto si è disposte a cambiare vita per apparire belle ai propri occhi e a quelli degli altri? Cosa si nasconde dietro una vita in apparenza perfetta, fatta di abiti rosa, sorrisi e capelli luminosi? È lì la felicità? Questo è ciò che prova a raccontare “Doris Every Day”, in scena fino al 20 aprile al Teatro Studio Uno di Roma e vincitore nel 2012 del Premio di drammaturgia DCQ-Giuliano Gennaio: un'indagine sul mondo della bellezza femminile con un testo corrosivo e intelligente. Il risultato è una riflessione amara e insieme ironica sul valore della perfezione estetica nella società attuale; tanti gli spunti interessanti che però avrebbero potuto essere sviluppati maggiormente.

Pagina 11 di 11
TOP