Michela Staderini

Articoli di Michela Staderini

E’ un gioiellino l’ “Esilio” (scritto e diretto da Mariano Dammacco e da lui interpretato accanto alla bravissima Serena Balivo) scelto per inaugurare la rassegna OFF alla 31° edizione del Todi Festival. Nel suggestivo Nido dell’Aquila, ecco un riuscito esempio di piccolo teatro: racconto surreale di ironia e verità, in cui l’alienazione odierna vive attraverso spunti creativi e atmosfere poetiche.

Dalle oltre 100 laude religiose di Jacopone da Todi, Eugenio Allegri e Ramberto Ciammarughi hanno tratto un recital di suoni e parole per fratello Jacopone, “Del folle amore”, realizzato in esclusiva per il Todi Festival 2017. Uno spettacolo impegnativo e dai toni alti in cui la complessità dei temi trattati nelle invettive e nelle preghiere del frate viene sorretta dall’esperienza interpretativa di Allegri e dalle intense note del pianoforte di Ciammarughi.

Sono state le confidenze di una prostituta ad inaugurare la 31ª edizione del Todi Festival e la grande attesa per “Griselidis, memorie di una prostituta” si è concretizzata con un sold-out e molti applausi. Dal monologo tratto dalle memorie della vera Grisélidis Réal e diretto da Juan Diego Puerta Lopez, viene fuori un inedito e crudo quadro psicologico di clienti e prostitute, tra miserie e nobiltà. Serra Yilmaz dà corpo ad una protagonista spregiudicata e compassionevole, tenera nel raccontare anche le più sordide perversioni, mentre il poetico contraltare musicale è affidato al sax solista di Stefano Cocco Cantini.

Un intenso reading è stato tratto dal famoso romanzo di Michela Murgia “Accabadora per la rassegna “I Solisti del Teatro”. Trattati con delicatezza e senza retorica, due temi controversi come l'eutanasia e la maternità surrogata diventano qui quasi un contorno a quella che si rivela essere semplicemente una forte storia d'amore, carica di tradizioni, sentimenti e immagini. Un bel lavoro firmato da Veronica Cruciani (regia), Carlotta Corradi (drammaturgia) e Monica Piseddu (interpretazione).

Dal 18 luglio al 4 agosto. La magia del passato rivive nelle novelle del “Decameron” di Boccaccio rappresentate al calare del sole in un suggestivo chiostro cinquecentesco con la regia di Andrea Baracco. 12 giovani attori, in un ironico e vitale affresco di tipi umani, raccontano amori, morti, tradimenti e amicizie celebrando il potere della parola come antidoto alla sofferenza.

Mercoledì, 14 Giugno 2017 20:11

Sette contro Tebe - Teatro Greco (Siracusa)

Parte dal mito per farsi storia drammaticamente attuale, “Sette contro Tebe”, spettacolo in scena al Teatro Greco di Siracusa per il 53° Ciclo di Rappresentazioni Classiche. La tragedia di Eschilo diventa nell'allestimento diretto da Marco Baliani il racconto crudo ed emozionante di una città sotto assedio e della paura di un popolo in guerra. Ieri come oggi.

Sabato, 10 Giugno 2017 10:09

Fenicie - Teatro Greco (Siracusa)

Dopo 49 anni torna sulla scena del Teatro Greco di Siracusa una delle tragedie meno note di Euripide, “Fenicie”. Per il 53° Ciclo di Rappresentazioni Classiche, un dramma epico di eroi tragici, ambizioni, fato avverso e dolorosi sentimenti di cui Valerio Binasco dà una lettura dal forte impatto emotivo e dai richiami estremamente attuali.

Martedì, 23 Maggio 2017 09:57

Follower - Carrozzerie | n.o.t (Roma)

Una versatile e divertente Flavia Germana de Lipsis dà voce ad uno spettacolo originale e attuale. In “Follower”, scritto e diretto da Pietro Dattola, uno spunto social (una App che permette di essere seguiti o seguire fisicamente qualcuno senza esserne visti) che mescola risate e pensieri, mettendoci di fronte alla forza che un’emozione reale mantiene ancora in un’epoca in cui la vita sembra invece poter essere arricchita solo da gratifiche virtuali.

Fino al 7 maggio. Ispirandosi al romanzo di fine ottocento di Henry James, Giancarlo Sepe, con fantasia ed esperienza, porta in scena uno spettacolo corale in cui movimenti, musiche, luci, coreografie, costumi e trucco sono insostituibili ingranaggi di un disegno generale minuziosamente costruito ed esteticamente rappresentativo. Attraverso azione e musica, “Washington Square” è una ballata d’amore e morte che sottende una tagliente critica sociale.

Sabato, 25 Marzo 2017 21:14

Risiko - Teatro della Cometa (Roma)

Dal 22 marzo al 9 aprile. Divertente, graffiante e ancora attualissimo a venticinque anni dal suo debutto, torna al Teatro della Cometa di Roma “Risiko - Quell'irrefrenabile voglia di potere”, testo di Francesco Apolloni e regia di Vanessa Gasbarri. Come in una partita a Risiko, alcuni giovani aspiranti politici, scaltri e privi di scrupoli, preparano strategie e muovono pedine alla ricerca del potere a tutti i costi. Una commedia brillante ed incisiva: 100 minuti per ridere, amareggiarsi, riflettere.

TOP