A cinquecento anni dalla Riforma Cesare Lievi, regista colto e raffinato, incontra Martin Lutero portando in scena IL GIORNO DI UN DIO, una coproduzione Teatro di Roma al fianco di Emilia Romagna Teatro e Stadttheater di Klagenfurt (Austria), città che ne ha ospitato il debutto assoluto lo scorso 5 ottobre, esattamente cinquecento anni dopo il rivoluzionario gesto. Con un cast di 4 interpreti tedeschi e 4 italiani arriva dal 12 al 21 gennaio sul palcoscenico del Teatro Argentina per riflettere sulle conseguenze della “riforma” e su temi attualissimi come teologia e libertà, fede e fanatismo, autorità e coscienza.

Dal 6 al 9 novembre. Il sogno di una cosa è stato realizzato da Marco Baliani con una doppia urgenza. La prima è quella di commemorare i quarant’anni dalla strage di Piazza della Loggia a Brescia, il 28 maggio 1974 quando, durante una manifestazione contro il terrorismo fascista venne fatta esplodere una bomba nascosta in un cestino dei rifiuti. L’attentato causò la morte di otto persone e il ferimento di altre centodue. E l’altra, non meno significativa oggi, quella di dare spazio ad un compositore contemporaneo, Mauro Montalbetti.

TOP