Domenica, 26 Febbraio 2017 16:54

Romeo e Giulietta - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 14 febbraio al 5 marzo. La storia d'amore più famosa di sempre, che Shakespeare raccontò più di 400 anni fa, oggi si veste di nero, di graffiti e di sigarette, nel nuovo “Romeo e Giulietta” diretto da Andrea Baracco. Alessandro Preziosi (eccezionale Mercuzio ambiguo e mattatore), Antonio Folletto (inquieto, giovane, appassionato Romeo) e Lucia Lavia (una Giulietta matura e disperata) sono protagonisti di uno spettacolo di contrasti, in cui l'impatto visivo non snatura l'immortale anima shakespeariana.

Domenica, 22 Gennaio 2017 20:15

Madame Bovary - Teatro Franco Parenti (Milano)

Torna in scena a Milano lo spettacolo “Madame Bovary” per la regia di Andrea Baracco. La celebre eroina di Gustave Flaubert rivisitata dalla drammaturga contemporanea Letizia Russo e interpretata da un giovane e potente cast.

E' andato in scena al Teatro de' Servi in questo primo scorcio di primavera romana "Un bacio dai tuoi papà", la nuova commedia di Gianpiero Pumo dedicata al tema quanto mai attuale dell'omogenitorialità e delle famiglie arcobaleno. Un testo scoppiettante, ironia tagliente al punto giusto contrappuntata da emozionanti aperture di sincero sentimento, una regia (firmata da Gianluca Ferrato) dai ritmi piacevolmente serrati ed estremamente attenta alla caratterizzazione dei personaggi, un quintetto di attori splendidamente assortito formato da Mauro Conte, lo stesso Pumo, Valeria Monetti, Carlo Zanotti e Paila Pavese. Il risultato? Uno spettacolo colorato di quella leggerezza che con intelligenza accarezza il cuore, non dimenticando di suscitare significativi spunti di riflessione per ricordare che "famiglia" è dove c'è amore, non un concetto graniticamente codificato da qualche saccente e retrograda gerarchia.

Lunedì, 19 Ottobre 2015 17:41

Tempeste Solari - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 13 ottobre al 1 novembre. Al Teatro Eliseo va in scena “Tempeste Solari”, il nuovo spettacolo scritto e diretto da Luca De Bei, che coinvolge e commuove con cifra autorale e raffinatezza registica inconfondibili. Le vicende di una famiglia borghese disintegrata, le angosce individuali dei suoi componenti e la minaccia di un’incombente tempesta magnetica. Divorzi, insoddisfazioni, fallimenti per sei personaggi che si ricongiungono ma non si incontrano mai completamente. La malattia e la prossima morte del padre, interpretato da Ugo Pagliai, portano la famiglia a riunirsi in ospedale, al suo capezzale. C’è l’ex moglie impegnata a combattere l’incedere del tempo, e ci sono i figli con i loro rapporti deteriorati: uno è incapace di costruire relazioni mature, l’altra è alle prese con un matrimonio allo sfacelo. Si incontreranno, chiariranno i loro legami e li faranno esplodere. Come tempeste solari.

Con due mesi di programmazione, non è esagerato dire che “Trend – Nuove frontiere della scena britannica”, in calendario al teatro Belli di Roma dal 13 ottobre all’11 dicembre, rassegna-festival che ha il sostegno del Comune di Roma, è l’appuntamento italiano più solido, più specializzato, più diversificato e più esteso in tema di drammaturgia contemporanea inglese prontamente tradotta e convertita in reading, mise en espace e spettacoli con attori e registi di casa nostra.

La stagione si è appena conclusa (e ottimamente, con 28.500 spettatori e 15.000 abbonati) e il sipario del Teatro de’ Servi si è subito riaperto per gli attesi e ormai consueti “Assaggi di stagione”, il modo più vivo e piacevole per presentare il nuovo cartellone. Due serate di live trailer-show, condotte da Marco Simeoli, in cui tutte le compagnie previste per il 2015/2016 hanno offerto al numeroso pubblico un breve estratto dei loro spettacoli.

Mercoledì, 14 Gennaio 2015 20:23

Il Caso Braibanti - Teatro dei Conciatori (Roma)

E' in scena al Teatro dei Conciatori di Roma dal 13 al 25 gennaio lo spettacolo "Il Caso Braibanti" di Massimiliano Palmese, regia di Giuseppe Marini. Protagonisti Fabio Bussotti e Mauro Conte; musiche composte ed eseguite dal vivo da Mauro Verrone.

Nella lunga carriera artistica di Adriana Asti è capitato, in più occasioni, che registi di fama internazionale le chiedessero di recitare nuda. Lo racconta lei stessa, con quell'ironia lieve e sottile che la contraddistingue. Ma ciò che fa di lei una grande attrice, destinata a lasciare di sé un ricordo immortale, è un altro tipo di nudità: lo “spogliarello dell'anima”, che ogni volta propone in scena con grande maestria; la capacità di mostrare nella loro trasparenza i sentimenti, le emozioni che si muovono dentro il cuore dei personaggi che interpreta.

Dopo il debutto al 56esimo Festival dei Due Mondi di Spoleto, arriva a Roma, al Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi, fino al 3 novembre, lo spettacolo diretto da Benoit Jacquot: “La Voce Umana /Il Bell'Indifferente”, due celebri monologhi di Jean Cocteau, due solitudini differenti, interpretate da un'unica straordinaria attrice: Adriana Asti.

L'uomo della sabbia

Dal 18 al 30 settembre. L’universo denso di inquietudine, gotiche visioni fantasmagoriche ed orrorifiche incursioni nel subconscio, che permea il racconto dell’autore romantico tedesco Hoffmann, prende corpo, ed innesca un sottile quanto ineludibile meccanismo di suggestione emozionale, nella ricercata trasposizione scenica con la regia e la rielaborazione drammaturgica di Luca De Bei e l’interpretazione di un cast di giovani attori perfettamente affiatati, contraddistinti da grande versatilità recitativa ed incisività. Nell’intima cornice del Teatro della Cometa, avvolto da un’oscurità soverchiante e dal profumo insinuante dell’incenso, tra creature malefiche, sorprendenti colpi di scena, esperimenti alchemici ed influenze psicanalitiche, è impossibile non cedere al fascino di uno sposalizio tanto originale e coinvolgente tra letteratura ed arte teatrale.

Pagina 1 di 2
TOP