Al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano è andato in scena per la prima volta “Dialogo - Concerto dialogato”: sul palco sale Luca Tudisca, cantautore siciliano uscito dalla scuola di Amici che lavora sotto la direzione di Mauro Simone. I due sono amici e se il giovane Luca desidera affrontare una nuova carriera, Mauro si impegna a seguirlo per realizzare i sogni da trasformare in una storia, che prende spunto dalle canzoni scritte da Tudisca e allestite per il teatro grazie al testo di Elisabetta Tulli e ai movimenti coreografici di Nadia Scherani. Questo spettacolo si lega a un'iniziativa benefica intitolata 'Porta in scena il tuo cappotto' e il teatro ha annunciato con un certo anticipo che se il pubblico avesse portato cappotti, giubbotti o altri indumenti, questi avrebbero fatto parte della messa in scena per poi essere donati ai bisognosi tramite un'associazione no profit, oltre a offrire ai donatori uno sconto del 20% sul prezzo del biglietto di questo spettacolo.

Domenica, 21 Febbraio 2016 20:03

Rent, il Musical - Teatro Brancaccio (Roma)

Martedì 2 febbraio è andato in scena al Teatro Brancaccio di Roma "Rent, il Musical" con traduzione e adattamento in italiano di Alessandro Vivona, la regia di Gisella Calì, e con licenza del MTI di New York. Diretta da Giorgio Maddalena, che ne cura anche la produzione esecutiva per Dafni Spettacoli, "Rent" è un’opera rock basata su "La Bohème" di Giacomo Puccini. In "Rent" viene narrata la storia di un gruppo di giovani artisti e musicisti squattrinati che vivono in un’atmosfera bohémienne a New York e tentano di sopravvivere in un periodo all’ombra dell’Aids. Il musical fu rappresentato per la prima volta in una breve tournée di tre settimane al New York Theatre Workshop nel 1994. Il suo debutto ufficiale avviene il 25 gennaio 1996. L’autore dello show, Jonathan Larson morì il giorno prima della première off-Broadway. Lo spettacolo vinse un Premio Pulitzer nel 1996 e la produzione divenne un successo fino al 2008. Ha vinto il Tony Award come “Miglior Musical”, oltre ad altri numerosi premi. Nel 2005, lo show fu anche adattato in un film per il grande schermo nel quale sei degli otto protagonisti della produzione originale ripresero il proprio ruolo.

“Indietro di un’ora” è un’opera musicale moderna scritta e diretta dal regista Andrea Donatiello e dall’artista Giorgia Reggimenti. Silenzio. Penombra. Un luogo dove il tempo ha cessato di esistere. E' qui che si trova Ics, noto artigiano di orologi ossessionato dall'impadronirsi del segreto del Tempo. Una figura si scorge nel buio oltre la sua: un essere con testa di coniglio, dal fare grottesco, senza nome e al quale Ics si rivolgerà chiamandolo "MyFriend". Ics non comprende dove si trovi, ma sarà MyFriend a fargli luce: un antro al di fuori del tempo, dal quale l'orologiaio non può fuggire malgrado i suoi sforzi, nonostante tutte le sue ostinazioni di tornare da sua moglie che a dir suo è da qualche parte sola, che lo attende. Ma è ancora il coniglio a rivelargli la realtà dei fatti: sua moglie è morta, non ha nessuno da cui tornare, e per il suo bene farebbe meglio ad andare dove è invece lui a volerlo portare. Permettendo così al Tempo di poter ripartire...

Trilussa insieme ad alcune delle più belle e significative melodie della tradizione romana, accompagnano lo spettatore in un viaggio nella memoria di una Roma sparita, che schiettezza e amabile ironia rendono sempre attuale. Nella trasposizione teatrale di Emanuele di Luca, i sonetti del grande poeta romano divengono dialogo, confronto, scontro, scherzo amoroso e sagace ironia.

La suggestiva cornice del Parco della Rimembranza, antistante l'imponente Fontanone del Gianicolo da cui prende nome una delle rassegne teatrali più longeve e combattive dell'estate romana, accoglie l'adorabile e coinvolgente versione italiana di uno dei più celebri musical off-Broadway, "Ti amo, sei perfetto, ora cambia", con libretto e testi di Joe Di Pietro e le musiche di Jimmy Roberts. L'arguto adattamento italiano è stato curato da Piero Di Blasio, mentre la regia è affidata all'assodato estro creativo di Marco Simeoli; protagonista un quartetto di interpreti tanto giovani quanto straripanti talento ed entusiasmo: Daniele Derogatis, lo stesso Di Blasio, Stefania Fratepietro e Valeria Monetti.

TOP