“In nome del padre” è uno spettacolo di e con Mario Perrotta sulla figura odierna del padre, andato in scena dal 17 al 22 dicembre al Teatro Studio Melato di Milano. Il testo, interamente scritto e diretto da Perrotta, nasce da un confronto con lo psicanalista Massimo Recalcati ed è il primo di una trilogia sulla famiglia. Perrotta porta in scena tre uomini che vivono con difficoltà il loro ruolo di padri, incapaci di comunicare con i loro figli e di leggere le relazioni familiari.

Chi ha avuto il piacere di ascoltare le parole di Massimo Recalcati, uno dei principali psicanalisti italiani durante qualche conferenza, lo proverà nuovamente leggendo questo suo libro sul perdono, dalle parole chiare, pacate, capaci come sempre, di accendere piccole luci nel buio di alcuni nostri comportamenti: Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa. Il volume è pubblicato da Raffaello Cortina Editore, che dal 1981 pubblica saggistica di qualità, soprattutto nel settore delle scienze umane, con grande attenzione alle tematiche psicologiche.
Recalcati ci accompagna, sicuro e paterno, nel buio della psiche confrontata con il tradimento, indicandoci quei piccoli sassolini capaci di farci ritrovare un “cammino”, come se fossimo nel bosco fitto di Pollicino.

TOP