Dal 6 maggio all'1 giugno. Una scelta singolare, provocatoria, che arriva addosso e scuote: un musical per raccontare l’orrore, non solo tratto da una storia vera, cronaca dei nostri giorni, ma che la ricalca, come se…ed è ancora peggio perché i nuovi protagonisti, Jessica e Christian, sono tra i tanti possibili imitatori del male che fa più proseliti, si sa, del bene. Potente gioco di luci, in un ambiente singolare, un palcoscenico sdoppiato, una regia strutturata, belle le voci soprattutto dei giovani protagonisti e valida decisamente l’interpretazione. Il musical ha pretese e lo spettacolo convince appieno, nel ritmo incalzante e originale: due tempi, per due storie, non solo il seguito; la cronaca fino al processo e alla condanna, la vita in carcere fino alla libertà e il nuovo incontro tra i protagonisti, ma soprattutto il vissuto mediatico. “E’ tutto uno show” è lo slogan di un programma televisivo che diventa metafora assurda della nostra società che è incollata alla tv e conquistata dal sangue che batte perfino lo sport. Impegnativo, malgrado la forte ironia e la capacità di giocare; non è un amusement, è un testo che fa riflettere e decisamente originale, che dimostra che il musical a volte può essere solo italiano.

Flashdance, il musical

Dal 13 aprile al 22 maggio. Flashdance, il film musicale del 1983 diretto da Adrian Lyne che portò al successo una pressoché esordiente Jennifer Beals e viene ricordato ancora oggi, a quasi trent’anni di distanza, come una delle pellicole simbolo degli anni Ottanta, rivive sul palcoscenico del Teatro Olimpico nella nuova produzione di Stage Entertainment Italia. Una trama appassionante, un galvanizzante concentrato di musiche e balletti che esprimono con trascinante intensità la voce dello spirito dei personaggi protagonisti, giovani interpreti talentuosissimi, scenografie e costumi che ci conducono immediatamente nel decennio d’oro della cultura pop sono le carte vincenti di uno spettacolo adatto per un pubblico di ogni età, che diverte, emoziona e coinvolge con forza lo spettatore.

Massimiliano PirontiUn ragazzo semplice ma ricco di talento. Così si può descrivere Massimiliano Pironti, stella della versione italiana del musical “Cats” che deve la fama in primis alla sua partecipazione ad “Amici 4” e successivamente a due musical di straordinario successo: “3 metri sopra il cielo” e “Peter Pan - Il Musical”. Una bravura sancita di recente con la conquista del prestigioso “Premio Sandro Massimini “ come “Miglior Performer 2009”.

Sabato, 14 Febbraio 2009 13:44

Peter Pan, il musical - Gran Teatro (Roma)

peter pan il musical

Dall’11 al 15 febbraio 2009. Si respira l’atmosfera magica delle fiabe al Gran Teatro di Roma, in uno spettacolo perfetto per i bambini e ancor di più per tutti quegli adulti che conservano dentro di sé il prezioso spirito dell’infanzia, cercando ancora la propria misteriosa Isola Che Non C’è. Le musiche coinvolgenti di Edoardo Bennato, scenografie sontuose e coloratissime, una regia impeccabile ed innumerevoli sorprese divertono lo spettatore lasciandolo letteralmente senza fiato.

TOP