Giovedì, 27 Dicembre 2018 16:30

L’indispensabile necessità di SKAM Italia

Si è conclusa sabato 22 dicembre la seconda stagione del remake italiano di SKAM, format norvegese che ha conquistato il mondo. Questa seconda stagione made in Italy è terminata battendo i record di visualizzazioni già lusinghieri della prima, arrivando a triplicarne gli spettatori ed i like sul sito ufficiale, raccogliendo quasi 10 milioni di visualizzazioni e vantando centinaia di video commemorativi su Youtube, creati sia da spettatori nostrani che internazionali. Il tutto con un semplice, ma allo stesso tempo complesso ingrediente principale: l’amore tra due adolescenti omosessuali, raccontato come sempre dovrebbe essere, ovvero come un amore normale, bello, e giusto, senza giudizio, da parte di nessuno.

A 400 anni dalla morte di William Shakespeare (1616 - 2016), Roma si veste di ricordi e di poesia intraprendendo un coinvolgente viaggio con uno dei suoi più noti protagonisti: Giulio Cesare, al centro di una svolta della storia romana e dell’omonima tragedia del drammaturgo inglese. Una “visita” originale nei luoghi che ospitarono i fatti storici, nell’immaginario shakespeariano di Roma, in una formula sperimentale di teatro itinerante che coinvolge ed avvolge lo spettatore. Un vero e proprio esperimento scenico nei luoghi archeologici di Roma.

TOP