Mario Fazio

Articoli di Mario Fazio

Sabato, 24 Settembre 2011 19:22

Il letto ovale - Teatro Trastevere (Roma)

Il letto ovale - Teatro Trastevere (Roma)Dal 21 al 25 settembre. Per chi conosce l’autore è possibile riconoscere gli stilemi classici di Cooney, dal tema del tradimento casuale che innesca una reazione a catena, alla caratterizzazione di alcuni personaggi; nel secondo atto la compagnia “I panni sporchi” non mancano addirittura di omaggiare una delle più divertenti scene di “Se devi dire una bugia dilla grossa”.

A quarant'anni di distanza dalla sua uscita, Donato Zoppo racconta la vicenda del concept-album “Amore e non amore” nel libro “Amore, Libertà e Censura. Il 1971 di Lucio Battisti” (Aerostella, 2011): il percorso che conduce Lucio Battisti all'anno di grazia 1970, il making of degli otto brani, la scelta concettuale, i conflitti con la Ricordi e il ritardo della pubblicazione, le reazioni di pubblico e critica, il caso della censura. Donato ce ne parla dettagliatamente in questa intervista.

Donato Zoppo - Amore, libertà e censura.  Il 1971 di Lucio Battisti (Aerostella, 2011)Donato Zoppo, autore eclettico, deejay radiofonico ed appassionato di musica, inquadra il 1971 di Lucio Battisti. Il libro “Amore, libertà e censura.  Il 1971 di Lucio Battisti” abbraccia un excursus di 10 anni circa. Dagli inizi di Battisti, prima come musicista, poi come cantautore, fino all’incontro con Mogol. Soffermandosi infine su “Amore e non Amore”. Un album speciale, uno dei primi “concept” all’italiana.

Come lui mentì al marito di lei

Dal 30 giugno al 2 luglio. In scena nel trasteverino teatro Belli di Roma, “Come lui mentì al marito di lei” arguta e quanto mai attuale pièce teatrale del premio Nobel per la letteratura, George Bernard Shaw. Atto unico, mette in scena la relazione clandestina tra un poeta un po’ bohème e la sua musa ispiratrice, fin quando non entra in scena il marito di lei a rimettere a posto i ruoli.

Maria Concetta Liotta

Dal 22 marzo al 3 aprile. In scena al teatro Trastevere di Roma, “Terapia di Gruppo” è una commedia dolceamara sulle relazioni di coppia, sempre più isteriche, aggrovigliate, dove il confine tra lecito e illecito tracima in quel remoto punto definito “possibile”.

Dal 24 febbraio al 13 marzo 2011. Il tre è il numero perfetto. Questo in breve è il succo della fresca commedia, dove si ride in nome della leggerezza ma con un occhio alle tematiche di coppia dei giorni nostri. Il tre è il numero perfetto in matematica… ma anche in amore!

Sabato, 12 Febbraio 2011 11:00

Cena con vertebra - Teatro Antigone (Roma)

Dal 10 al 20 febbraio 2011. Osvaldo assiste alla compattazione dei resti del defunto padre. Colto da un improvviso quanto inspiegabile raptus cleptomane, ne ruba una vertebra. La porta con se, cerca di nasconderla, viene mangiata da qualche cane e infine presa in prestito dalla ex moglie. Un finale a sorpresa riporterà la spoglia ballerina al suo posto… e non solo essa!

Gabriele Carbotti

Quattro chiacchiere con Gabriele Carbotti, regista e attore romano in scena dal 18 febbraio al Teatro Lo Spazio di Roma con lo spettacolo musicale “BollyRome, ceci e cipolle”, la vitalità dell’India bolliwoodiana coniugata con i sapori e i colori della commedia all’italiana: un ricco cast di giovani e promettenti attori, musiche, coreografie e una storia avvincente all’insegna della multiculturalità e dell’integrazione tra popoli.

Dal 18 al 30 Gennaio 2011. Geniale testo dal contemporaneo Éric-Emmanuel Schmitt, “Piccoli crimini coniugali” è un gioiellino di teatro, fatto di colpi di scena, di ribaltamenti della trama, di climax improvvisi, di parallassi temporali. Carlo Dilonardo, giovane e promettente regista romano, intuisce la genialità del testo e ambienta il tutto all’interno di un teatro minuscolo dove il pubblico è letteralmente in scena, a due passi dagli attori, innocente voyeur di realtà quotidiane, di scenate di gelosia e momenti di forte passione, che spiazzano, fanno voltare lo sguardo.

Sabato, 15 Gennaio 2011 19:47

Trappola per topi - Teatro Vittoria (Roma)

Dal 13 gennaio al 6 febbraio 2011. Partendo da una ritraduzione del testo che mantiene intatta l’ambientazione e il feeling originale, “Trappola per topi” è una commedia piacevolissima, trattata qui con grande savoir faire, mediante un’operazione di lettura fatta con grande rispetto per il testo originale.

Pagina 2 di 6
TOP