Sabato, 21 Maggio 2016 14:58

Trincea - Teatro India (Roma)

Dal 16 al 18 maggio, al Teatro India è andato in scena "Trincea", spettacolo di apertura del trittico "Uomini in trincea" dedicato alla Grande Guerra e inserito nel segmento di stagione "Guerre/Conflitti/Terrorismi", il progetto del Teatro di Roma che affronta il tema dei conflitti che interessano le nostre società moderne. Il lavoro, scritto e interpretato da Marco Baliani e con la regia di Maria Maglietta, è la storia non-storia di un uomo come tanti dilaniato nel corpo e nello spirito dalla realtà cruenta e spersonalizzante del primo grande conflitto a fuoco della storia, in cui le macchine hanno, per la prima volta, trionfato sull’individuo.

Il Teatro India continua ad essere palcoscenico per storie e sguardi dal fronte con il trittico Uomini in trincea per un viaggio nell’inferno della Grande Guerra attraverso gli assoli di Marco Baliani, Giuseppe Cederna, Mario Perrotta. Tre narratori che, dal 16 al 24 maggio, portano in scena gli orrori, la fame, il desiderio di vivere nonostante tutto, lo scempio dei corpi sul terreno, la paura e la memoria di uomini che, come spettri usciti dalle trincee, hanno vissuto da protagonisti quella Guerra che ha cambiato la Storia. Il trittico si inserisce nel segmento di Stagione Guerre/Conflitti/Terrorismi, il progetto del Teatro di Roma che affronta il tema dei conflitti, presenti e passati, ideologici e morali, che interessano le nostre società moderne.

Giovedì, 13 Marzo 2014 21:23

Identità - Teatro Franco Parenti (Milano)

Dal 5 al 16 marzo nella Sala AcomeA del Teatro Franco Parenti un paio di grandi personaggi del palcoscenico presentano "Identità", un racconto a due voci scritto e interpretato da Marco Baliani e Maria Maglietta. Baliani si occupa anche della regia con l’aiuto di Barbara Roganti e questo gli permette di creare una forte intimità tra la scena e quanto lo spettatore percepisce, che è piuttosto forte, anche se avanza a gradi. Il primo cenno di spettacolo sta in un urlo, improvviso e lamentoso, ancora con la sala al buio. Subito dopo, Baliani sembra seduto in questura, dove gli si chiede “Chi sei tu?!”.

TOP