Ha debuttato nella magica atmosfera dei Giardini della Basilica dei Santi Bonifacio ed Alessio all’Aventino la XXI edizione de La Pirandelliana, la manifestazione curata da Marcello Amici, in scena con la sua Compagnia Teatrale La Bottega delle Maschere. Due gli allestimenti che si alterneranno fino al 6 agosto: «Così è (se vi pare)» e «Pensaci, Giacomino!».

Pirandelliana 2012

Dal 6 luglio al 5 agosto (mercoledì, venerdì, domenica). La vita è una partita, e va giocata fino all’ultimo respiro, con tutte le risorse di cui si è dotati. Lo sanno bene i personaggi di Pirandello, pupi che si spogliano, si denudano della maschera che la società, la vita ha voluto per loro e giocano fino alla fine, fino alle più assurde e sovversive conseguenze, per una rivalsa, uno scacco a quella società, a quella vita che li ha voluti assoggettati, defraudati, vittime. E così via quei fili, via quella maschera, sfoggiare un’altra maschera adesso, per riscattarsi, per vincere, forse, per vivere. E i protagonisti di questi quattro atti unici ne sono il perfetto esempio.

Marcello Amici

A dividersi il palcoscenico con i “Sei personaggi in cerca d’autore”, quest’anno nella XIII edizione della “Pirandelliana”, che sarà in scena dal 5 luglio al 7 agosto nel magnifico giardino della Basilica di Sant’Alessio all’Aventino, ci saranno “I giganti della montagna”. A portare in scena il testamento artistico dell’opera teatrale pirandelliana, con il consueto successo di pubblico, è la compagnia La bottega delle maschere, che quest’anno festeggia trent’anni di attività (1981-2011).

Marcello Amici

Arrivata alla sua XIII edizione “La Pirandelliana” è divenuta sempre più nel tempo un appuntamento fisso dell’estate romana. La rassegna che sarà in scena dal 5 luglio al 7 agosto viene valorizzata dalla cornice nella quale si svolge, il magnifico giardino della Basilica di Sant’Alessio che conferisce all’intero spettacolo ulteriore emozione e prestigio. E’ dal lontano 1981 che Marcello Amici, curatore della rassegna e regista degli spettacoli, con l’Associazione “La Bottega delle maschere” porta avanti il suo progetto drammaturgico basato sulla rinuncia ad un apparato scenografico “naturalistico” a favore della “parola”, sempre più fagocitata dall’oppressione delle chiacchiere e delle urla.

il berretto a sonagli

Dal 6 luglio all’8 agosto. L’elegante e suggestiva cornice del Giardino della Basilica di Sant’Alessio all’Aventino, con la sua terrazza dalla vista mozzafiato sul Tevere immersa nella quiete di uno degli angoli più romantici, silenziosi e meditativi di Roma, ospita, come è ormai una piacevolissima consuetudine, la rassegna Pirandelliana 2010, giunta alla dodicesima edizione. La compagnia La Bottega delle Maschere, diretta dal Maestro Marcello Amici, porta in scena con incredibile passione, attenzione filologica ed una sensibilità squisitamente moderna, due delle commedie più pregiate del teatro pirandelliano, “Il piacere dell’onestà” e “Il berretto a sonagli”, ponendo in luce l’estrema attualità del messaggio del drammaturgo agrigentino e delle sue Maschere Nude, paradigmi grotteschi e coraggiosi della strenua lotta combattuta dall’individuo per affermare un bisogno di autenticità e onestà contro l’ipocrisia, il moralismo benpensante e la superstizione della società.

marcello amici

Dal 7 luglio all’8 agosto. Alla fine di tutto per il protagonista la soluzione migliore sarà accettare la situazione e continuare a far finta di niente, portando avanti cosi la messa in scena di padre e vedovo. Agli occhi degli altri sarà cosi Tutto per bene!

marcello amici

Dal 7 luglio all’8 agosto. Giunta ormai alla sua undicesima edizione, la rassegna teatrale Pirandelliana continua ad attrarre il pubblico romano sulla suggestiva terrazza del giardino della Basilica di Sant’Alessio all’Aventino. Padrone di casa d’eccezione è, come di consueto, l’eccelso Maestro Marcello Amici che, insieme alla sua compagnia di attori, dona modernità ai testi del drammaturgo di Girgenti, rendendoli accattivanti e adatti a un pubblico di tutte le età.

TOP