Domenica, 21 Ottobre 2012 22:54

John Gabriel Borkman - Teatro Eliseo (Roma)

John Gabriel Borkman

Dal 16 ottobre al 4 novembre. Il teatro classico come non si vedeva da tempo, dove è il testo a condurre l’azione e a definire la scena nella sua profondità, con tutto il dolore, il pessimismo acido, violento del norvegese Ibsen, seppur composto ed elegante anche nell’urlo. La regia di Piero Maccarinelli è altrettanto elegante e conduce gli attori, bravi tutti, ben calati nel ruolo, senza eccessi e protagonisti. Anche i personaggi noti non sono star ma fanno parte di un tutto, perché è nell’armonia che si apprezza l’orchestra.

Midsummer

In questa settimana di inizio febbraio in cui un surreale manto di candida neve si è adagiato su Roma, una storia d’amore romantica e profonda, di due esistenze disorientate e in difficoltà che si intrecciano con semplicità e naturalezza, ha brillato intensamente irradiando luminosa positività e rigenerante calore. Approda al Piccolo Eliseo, suggellando in maniera egregia la rassegna “Puglia in Scena”, l’originale commedia con canzoni “Midsummer” dello scozzese David Greig, con la regia dell’eclettico Giampiero Borgia e le memorabili interpretazioni di Manuela Mandracchia e Christian Di Domenico. Un piccolo ed inestimabile gioiello drammaturgico, capace di donare emozioni a profusione, in bilico tra esilarante ironia e momenti di struggente commozione.

Pagina 2 di 2
TOP