Sabato 23 maggio (ore 21) con replica domenica 24 maggio (ore 18) al Teatro India va in scena in prima nazionale La Guerra Grande - storie di gente comune, uno spettacolo che mette in dialogo le testimonianze del conflitto di cento anni fa con la contemporaneità e con le tecniche dei giorni presenti, in una armonica commistione di stili. La trama della pièce è liberamente tratta da La Guerra Grande. Storie di gente comune, volume curato nel 2014 dallo storico Antonio Gibelli, edito da Laterza.

Lunedì, 03 Febbraio 2014 20:14

Celestina - Piccolo Teatro Strehler (Milano)

Dopo Il Panico di Rafael Spregelburd, Premio Ubu 2013 per il migliore spettacolo dell’anno, Luca Ronconi torna a un classico, sempre con infaticabile curiosità e desiderio di “indagare” un testo dalle mille sfaccettature. Celestina, laggiù vicino alle concerie in riva al fiume, nuova produzione del Piccolo, rimarrà in scena al Teatro Strehler per oltre un mese, da giovedì 30 gennaio al primo marzo, con un grande cast. Tratto dal capolavoro del Cinquecento spagnolo di Fernando de Rojas, dai critici definito “romanzo dialogato in ventuno capitoli e un prologo”, grazie al lavoro di “drenaggio” operato dal drammaturgo canadese Michel Garneau, Celestina approda alla scena in una versione che esalta e valorizza il fascino dell’originale. La traduzione in italiano è di Davide Verga.

Venerdì, 22 Marzo 2013 21:58

In cerca d'autore - Teatro India (Roma)

Dal 2 al 28 marzo. L'inconfondibile impronta creativa di uno dei più carismatici maestri del teatro italiano, sostanziata di solida padronanza tecnica e lucida capacità di addentrarsi nei meandri dei testi drammaturgici classici smembrandoli dalle fondamenta e reinventandoli con originalità, si confronta col capolavoro metateatrale pirandelliano, quei "Sei personaggi in cerca d'autore" che da ormai quasi un secolo infestano i palcoscenici col loro tragico coacervo esistenziale. Luca Ronconi presenta in forma di studio al Teatro India l’esito finale del progetto laboratoriale triennale, condotto presso il Centro Teatrale Santacristina e frutto della collaborazione con la romana Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”; un profondo lavoro di analisi, destrutturazione e rielaborazione del testo che abbandona ogni confortante pretesa di realismo per sprofondare nella psiche dell’autore, restituendo una visione opalescente dei suoi fantasmi, così come della sua concezione filosofica e della sua cifra stilistica.

Pagina 2 di 2
TOP