Al Teatro Filodrammatici fino al 19 febbraio, “La donna che legge”, testo di Renato Gabrielli portato in scena dall'abile mano registica di Lorenzo Loris e da una bravissima squadra di attori: Massimiliano Speziani, Cinzia Spanò e Alessia Giangiuliani.

Mercoledì, 18 Febbraio 2015 19:46

La donna che legge - Teatro Out Off (Milano)

C’è uno strano triangolo amoroso che lega Mirco, Giada e Federica, i tre protagonisti de "La donna che legge" di Renato Gabrielli, per la regia di Lorenzo Loris, andato in scena al Teatro Out Off. Tre personaggi che si cercano con passione a vicenda, ma come per uno scacco del destino, sempre nel posto e nel momento sbagliato.

Dal 19 novembre al 21 dicembre. “La cognizione del dolore”, tratto dall’omonimo romanzo incompiuto di Carlo Emilio Gadda, debutta in prima nazionale al Teatro Out Off con l’adattamento e la regia di Lorenzo Loris; lo spettacolo partecipa a Milano Cuore d’Europa, il palinsesto culturale multidisciplinare dedicato all’identità europea della città anche attraverso le figure e i movimenti che, con la propria storia e la propria produzione artistica, hanno contribuito a costruire la cittadinanza europea e la sua dimensione culturale.

Il Teatro Out Off propone in prima nazionale dal 16 ottobre al 2 novembre uno spettacolo molto interessante, "Antigone nella città", scritto da Gigi Gherzi e da lui portato in scena assieme a Lorenzo Loris che ne è pure il regista; lo spettacolo è accompagnato da alcuni incontri con docenti in grado di proporre letture insolite e avvincenti del testo e delle possibili interpretazioni. Per quanto il primo a parlare dal palco sia uno psicanalista e sociologo, il timido e longilineo Luigi Zoja, autore di testi tra cui proprio quel ‘Contro Ismene’ che ha ispirato Gherzi e Loris a lanciarsi nell’avventura di stasera, non c’è da farsi venire il mal di testa dal peso intellettualistico. Anzi, direi che il tutto riesce a visualizzare l’incontro con la realtà odierna, la possibilità di usare alcune mitologie antiche per comprendere meglio difetti sociali ancora incrostati nella vita di tutti i giorni ed instaurare paragoni che stimolano scoperte sbalorditive. Venite a vederlo e all’uscita sarete concordi.

Mercoledì, 26 Giugno 2013 20:43

In Exitu - Teatro Out Off (Milano)

Fino al 30 giugno il Teatro Out Off celebra con "In Exitu" i venti anni dalla morte dell'autore della pièce, Giovanni Testori, che fu scrittore, drammaturgo, storico dell’arte e critico letterario come pure regista e talvolta attore. "In Exitu" fu un libro e non doveva essere un testo teatrale ma, scritto nel 1987, fu adocchiato da Franco Branciaroli, un attore allora aitante e venticinquenne che ne rimase folgorato, al punto da convincere Testori a metterlo in scena recitandogli alcuni brani già imparati a memoria. Anzi, sostituì un "Amleto" che aveva in tournée con questo testo e al debutto, al Teatro della Pergola di Firenze, successe il finimondo.

Sabato, 26 Gennaio 2013 14:50

Amleto - Teatro Out Off (Milano)

Dal 9 gennaio al 10 febbraio. Lo sappiamo che c’è del marcio in Danimarca. E sappiamo anche che ci sono più cose in cielo e in terra di quante Orazio, e noi tutti, possiamo apprendere dalla filosofia. Eppure, quattro secoli dopo la prima assoluta, eccoci ancora a teatro, curiosi di vedere all’opera questo principe Amleto così malmostoso, eternamente roso dall’inquietudine. Stavolta la cornice è l’Out Off di via MacMahon. E all’Out Off, lo sappia chi vi si accosta per la prima volta, succede sempre qualcosa di particolare.

TOP