Nei corpi che vedrete in questa rassegna raccontare storie di vita vissuta e nella musica che ascolterete nel concerto finale pulsa l’energia che chiunque percorra le strade di Tel Aviv percepisce. Così Andrée Ruth Shammah introduce il festival "Energie da Tel Aviv". E continua descrivendo la metropoli israeliana come una città obbligata a proiettarsi nel futuro, costretta dalle circostanze a re-inventarsi la vita tutti i giorni, questo è il motivo del titolo di questa rassegna. Il concerto conclusivo vede protagonista l'ensemble Layla B'Canaan, uno fra i più significativi e applauditi gruppi musicali israeliani, in grado di esplorare ed illustrare tutti i versanti della tradizione musicale ebraica.

A San Giorgio a Liri, nella splendida cornice naturalistica del “Live Attack 2013”, i toscani RHumornero danno il meglio di sé sfoderando una vibrante performance di sano e gustoso rock italico.

La compagnia Flamenco Vivo, formatasi nel 1998 dall’unione di artisti del panorama flamenco italo-spagnolo, grazie al percorso artistico e formativo maturato a stretto contatto con i più importanti nomi della danza tradizionale Andalusa, si presenta oggi con uno spettacolo del tutto rinnovato attraverso il fondersi di diversi linguaggi di flamenco.

Una lunga fila di persone si snodava domenica sera lungo il laghetto di Villa Ada. Era la serata del “We love you Tour” di Nina Zilli e Fabrizio Bosso: la loro dichiarazione d'amore alle più grandi voci della musica soul. Da Otis Redding a Amy Winehouse passando per Nina Simone, Marvin Gaye e Etta James, la cantante e il trombettista hanno unito i loro talenti e proposto un repertorio di oltre venti brani indimenticabili che hanno fatto la storia della musica black, rivisitandoli per l'occasione in chiave jazz. Ne è nata una serata stimolante, raffinata e di musica fatta davvero con l'anima.

Lo spettacolo inaugurale della rassegna ‘I concerti nel Parco 2013’, andato in scena il 10 luglio al Teatro Vascello (ma la location prevista originariamente sarebbe stata Villa Celimontana se non fosse sopraggiunto un vero e proprio diluvio universale), vede protagonista Daniele Sepe che, insieme all’Art Ensemble of Soccavo, presenta "Totò Sketches 2", un omaggio alla vis comica di Totò, in cui i più celebri spezzoni dei film del comico partenopeo, scelti, montati e proiettati, sono accompagnati da un commento musicale dal vivo.

Dal 28 giugno al 5 settembre a partire dalle ore 21 presso la Terrazza Aldrovandi si terrà la manifestazione "Estate in Terrazza – Uno sguardo sul Mondo. Musica, danza e arti visive". A fare da ouverture alla rassegna, ci pensa il gruppo iraniano ‘Sarawan’, il cui fondatore, Mohssen Kasirossafar, maestro riconosciuto nell’arte dello zarb, collabora tra gli altri con musicisti e compositori come Ennio Morricone, Giancarlo Schiaffini, Giorgio Battistelli, Angelo Branduardi, Mauro Pagani, Paolo Vivaldi, Andrea Morricone, Rita Marcotulli, Daniele Sepe, il duo Antonello Salis e Alessandro Satta e molti altri. Nelle sale del palazzo delle Associazioni Regionali che ospita l’evento, è presentata una personale fotografica dello stesso Mohssen Kasirossafar, romano d’adozione da più di 30 anni, che coglie nei suoi scatti alcuni degli spaccati più caratteristici della capitale da una prospettiva del tutto originale.

TOP