Raf in concerto @ Atlantico (Roma) - 15/05/2015

Scritto da  Martedì, 26 Maggio 2015 

“Sono io tour 2015”  è la serie di concerti che Raf propone nei palasport italiani questa primavera, con il proposito di anticipare il nuovo lavoro discografico dall’omonimo titolo in uscita entro fine giugno prossimo.

Il singolo presentato a Sanremo 2015 “Come una favola” aveva fatto da apripista e dopo il 25 aprile a Fabriano (An), il 28 aprile a Firenze, il 29 aprile a Milano; l’8 maggio a Nuova Gorica (Slovenia); approda il 15 maggio all’Atlantico a Roma.

Contesto live molto giovanile e nei suoi standard, elegante in “total black” giacca nera decorata con baguettes luminiscenti a cerchi neri concentrici, semplice, cordiale e attento, al pubblico e al suo piacere, a poter condividere momenti di musica insieme, senza grandi investimenti economici, ma semplicemente tanti applausi ed echi di entusiasmo: eccolo sul palco. Grande festa ed emozione. Piacevole il suo grato sorriso al suo gruppo di “aficionados”, così il nome dei suoi fans che lo acclama in modo un po’ più familiare.

Bell’aspetto e bella forma fisica ed è subito “Battito animale”, “Due” e dalle hits  1993 ci spostiamo al 2006 con“Dimentica” e al 2004 con“In tutti i miei giorni”. Il calore del pubblico è già alto e il suo saluto per il parterre romano sposta  il suo afflato sociale verso l’immigrazione e la disoccupazione con il brano del 2011 “Numeri”, i problemi del quotidiano “Via” del 2001.

“Sono io” è l’annuncio per il nuovo lavoro di giugno 2015 e il brano inedito che dal nome del tour, lo evoca. La tracklist prosegue con i grandi classici “Sei la più bella del mondo” (Festivalbar 1995), “Oggi un Dio non ho" (Sanremo 1991), “Gente di mare” (Eurovision Song Contest 1987), “Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è” (Festivalbar 1991). Il brano trasmesso attualmente dalle radio è “Rimani tu” ed è il nuovo singolo della sua imminente produzione, dopo il bellissimo brano sanremese “Come una favola”.

Grande spessore musicale, quello di Raf, lo vede al pianoforte per i prossimi brani “Iperbole” del 2001,“E’ quasi l’alba” chicca del 1995 per fanatici della sua musica e del suo romanticismo. E di nuovo eccoci ai nostri giorni con “Un’emozione inaspettata” e “Le ragioni del cuore” dall’omonima recente raccolta. Settembre 2014, la fervida produzione dell’artista foggiano sposa ancora l’internazionale e la disco-music e notifica un nuovo album e tour nel 2015 con “Show me the way to heaven” e sul palco riporta ai suo esordi a “Self control” e al “Disco verde”  di Festivalbar 1983; alla vittoria alla medesima rassegna del 1989 con “Ti pretendo”.

Applausi e fervore sono la risposta che gli spettatori gli riservano e insieme le voci si uniscono anche per “Non è mai un errore” del 2008 e “Per tutto il tempo” del 2012 e per apprezzare i suoi tre validi compagni di palco Stefano Bechini alla batteria, Maurizio Campo alle tastiere e il sempre presente Cesare Chiodo al basso. Giusta la tripletta di successi per il bis “Inevitabile follia” del 1996, un brano fuori scaletta da tanto tempo “Stai con me” del 1993 e a grande richiesta “Infinito” del 2001. Rinviata ad ottobre la seconda parte di date del tour a Napoli, Bari e Cesena. Nei negozi l’appuntamento è per fine giugno con il nuovo cd “Sono io”.


Articolo di: Massimo Tucci

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP