PFM canta De Andrè - anniversary @ Auditorium Parco della Musica (Roma), 18/11/2019

Scritto da  Martedì, 19 Novembre 2019 

Quando i testi sublimi di un poeta come Fabrizio De Andrè incontrano le raffinate orchestrazioni e i ricercati arrangiamenti della Premiata Forneria Marconi, il risultato che ne sgorga non può che essere un connubio impareggiabile.

 

Le strade del cantautore genovese e del più famoso gruppo prog italiano si incontrarono già nel 1979, quando Faber pensava di abbandonare la musica per dedicarsi a fare il contadino nella sua terra d'adozione, la Sardegna. La Pfm, giunta sull'isola per un concerto a Nuoro, lo convinse a cambiare idea, e a tornare a calcare i palchi insieme a loro. Il resto è storia: una tournée indimenticabile, nella quale le canzoni di De Andrè vennero rivestite di nuovi abiti musicali, ancor più curati e completi, e un disco dal vivo che ha consacrato definitivamente questa strana coppia alla leggenda. Quarant'anni dopo, Franz Di Cioccio e soci hanno deciso lodevolmente di rispolverare quell'esperienza per riportarla in tour in tutta Italia: nasce così "Pfm canta De Andrè - anniversary".

A 73 anni suonati, Di Cioccio non ha perso un pizzico del suo talento, della sua energia e della sua meravigliosa follia. I pezzi non hanno bisogno di presentazioni. Gli arrangiamenti, poi, anche quelli sono rimasti gli stessi, ricostruiti dai membri attuali del gruppo con un'operazione accuratissima, che potremmo definire quasi fisiologica, in modo da suonare esattamente come ce li ricordavamo da quell'album live. Grazie anche alla presenza e al contributo di due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore Pfm) alle tastiere e Michele Ascolese, storico chitarrista di Faber.

Il concerto si apre e si chiude con una selezione dei brani più belli di quella tournée, e della discografia intera di De Andrè. In mezzo, la Pfm decide di infilare la sua personale rilettura de "La buona novella", il concept album che il poeta dedicò a Cristo e al Vangelo, reinterpretato nello stesso stile degli altri pezzi dopo la sua morte, come regalo della band per quello che sarebbe stato il suo settantesimo compleanno, nel 2010. Così la musica scorre come un fiume in piena, interrotto da poche parole, e sommerge dolcemente il pubblico dell'Auditorium Parco della Musica. Il momento più intenso? Quello in cui Di Cioccio si accomoda dietro la batteria, lascia il microfono vuoto e la sua voce viene sostituita da quella, registrata all'epoca, dello stesso Fabrizio, che canta "La canzone di Marinella". Gli spettatori restano sorpresi per qualche secondo, poi si accomodano in questa inattesa macchina del tempo e si godono la commozione.

Il momento più coinvolgente? Naturalmente "Il pescatore", cantato a squarciagola in coro da tutta la sala Santa Cecilia, gremita all'inverosimile. Alla fine la Pfm non resiste, e regala anche un accenno dei due suoi più grandi successi: "È festa" e "Impressioni di settembre". Standing ovation, pubblico in delirio. Come meritano le grandi rockstar.


PFM canta De André anniversary - le prossime date

19 novembre ASSISI (Teatro Lyrik) SOLD OUT
20 novembre FIRENZE (Tuscany Hall) SOLD OUT
22 novembre TORINO (Teatro Colosseo)
23 novembre LUGANO (LAC Lugano Arte Cultura)
26 novembre TORINO (Teatro Colosseo)
29 novembre BOLZANO (Teatro Comunale)
30 novembre MONTEBELLUNA (Teatro PalaMazzalovo)
3 dicembre MILANO (Teatro Arcimboldi)
5 dicembre ANCONA (Teatro delle Muse)
6 dicembre LA SPEZIA (Teatro Civico) SOLD OUT
7 dicembre FROSINONE (Teatro Nestor)
10 dicembre GENOVA (Teatro Carlo Felice)
13 dicembre LEGNANO (Teatro Galleria)
15 dicembre SAINT VINCENT (Palais Saint Vincent)
17 dicembre MARSALA (Teatro Impero)
18 dicembre CATANIA (Teatro Metropolitan)
20 dicembre REGGIO EMILIA (Teatro Valli)
21 dicembre CAMPOBASSO (Teatro Savoia)
27 dicembre LECCE (Teatro Politeama Greco)
28 dicembre CITTANOVA - Rc (Teatro Gentile)


Articolo di: Fabrizio Corgnati
Grazie a: Parole e dintorni
Sul web: www.pfmworld.com

TOP