Mr. Big in concerto @ Atlantico Live (Roma) - 01/10/2011

Scritto da  Mercoledì, 05 Ottobre 2011 

Mr. Big concerto Atlantico Live (RomaC’era una volta nel 1988 un gruppo Los Angeles che si facevano chiamare Mr. Big … Anni dopo i 4 Californiani son cresciuti, si sono riuniti e nel frattempo due di loro sono diventati i migliori. Ecco cosa hanno combinato nella data romana del “What if - Tour 2011.

 

 

 

C’era una volta, nel lontano 1988, in una “piccola” cittadina della California chiamata Los Angeles, un gruppetto di ragazzi che, forti della voglia di suonare, decisero di esplorare i suoni del glam e del hard rock, apportandoci delle personali migliorie. Questi ragazzi si facevano chiamare Mr. Big e molti accorrevano ai loro concerti, specialmente in Giappone.

© Stefano D'OffiziOra, dopo 7 anni di pausa, i Mr. Big sono tornati a suonare insieme: sono cresciuti anagraficamente (l’età media della band è infatti sopra i 50 anni) ma anche musicalmente, infatti il 1° Ottobre 2011, sul palco dell’Atlantico Live a Roma, hanno suonano 2 dei migliori musicisti in assoluto: Paul Gilbert alla chitarre e Billy Sheehan al basso.

I grandi musicisti non si limitano solo a suonare esemplarmente i loro strumenti, anzi si cimentano in altri campi con lodevoli risultati, primo fra tutti il canto: alla formazione rock classica basso - batteria  - chitarra - voce, i Mr. Big infatti accostano un apparato di cori d’altri tempi: tutti e quattro, batterista compreso, sostengono e a volte sostituiscono il validissimo Eric Martin che nonostante i suoi 51 anni è in perfetta forma.

© Stefano D'OffiziInoltre la gioia di suonare, ma soprattutto di risuonare insieme dopo anni di impasse si manifesta a fine concerto quando i Bigs si scambiano gli strumenti per eseguire due cover di gran lusso: Smoke on the Water dei Deep Purple e Baba O'Riley degli Who, eseguite con Paul Gilbert alla batteria (Mamma mia, che batterista!), Billy Sheehan alla voce (e che voce), Eric Martin alla chitarra e Pat Torpey al basso.

Un gran finale con i fiocchi per un concerto entusiasmante ed esauriente, grazie ad una scaletta quasi ideale che ha alternato pezzi vecchi e nuovi: il gruppo, infatti, dalla prima canzone “Daddy, Brother, Lover, Little Boy” che presenta un assolo di trapano (non scherzo!) ha fatto saltare e scatenare il pubblico romano, magari non proprio giovane ma per nulla statico e non reattivo.

© Stefano D'Offizi

 

Assistere ad un concerto dei Mr. Big è un’occasione unica per godere della buona musica, eseguita dai migliori che vi porterà a spasso nel tempo come sulla Delorean di “Ritorno al Futuro”.

Un occasione da non perdere il prossimo anno quando torneranno per il Tour 2012.

Siete già avvisati!

 

 

SCALETTA

  1. Daddy, Brother, Lover, Little Boy
  2. Alive And Kickin'
  3. Green-Tinted Sixties Mind
  4. Undertow
  5. American Beauty
  6. Take Cover
  7. Just Take My Heart
  8. Once Upon A Time
  9. A Little Too Loose
  10. For You
  11. Road To Ruin
  12. Temperamental
  13. Paul Gilbert guitar solo
  14. Still Ain't Enough For Me
  15. Price You Gotta Pay
  16. Take A Walk
  17. Around The World
  18. As Far As I Can See
  19. Billy Sheehan bass solo
  20. Addicted To That Rush

Encores:

  1. To Be With You
  2. Colorado Bulldog
  3. Smoke on the Water (Deep Purple cover)
  4. Baba O'Riley (The Who cover)

 

Mr. BIG sono:

Eric Martin: Voce

Paul Gilbert: Chitarra e cori

Billy Sheehan: Basso e cori

Pat Torpey: Batteria e cori

 

Articolo di: Giovanni Villani

Grazie a: Daniele Mignardi promopressagency

Foto © Stefano D'Offizi - Vedi le altre foto

Sul web: www.mrbigsite.com - Facebook

TOP