Klezmerson plays the Music of John Zorn - Aperitivo In Concerto, Teatro Manzoni (Milano)

Scritto da  Sabato, 28 Novembre 2015 

“Aperitivo in concerto”, arrivato alla sua 31° edizione, torna a far risuonare di linguaggi musicali innovativi o meno conosciuti, il Teatro Manzoni di Milano. Undici concerti, dall'8 novembre 2015 al 20 marzo 2016, di cui due prime europee e otto prime o uniche date italiane; un cartellone di straordinari eventi ai quali parteciperanno artisti raramente presenti in Italia. La rassegna musicale è prodotta e organizzata al Teatro Manzoni di Milano da Mediaset e Publitalia '80, in collaborazione con Peugeot e Imetec.

 

Klezmerson plays the Music of John Zorn
THE BOOK OF ANGELS: AMON
direzione, viola, tastiere Benjamin Shwartz
batteria Carlos Mercado
percussioni, jarana Carlos Metta
flauto, jarana Maria Emilia Martinez
basso elettrico Carina Lopez
sax baritono, clarinetto Daniel Zlotnik
percussioni David Gonzalez
chitarra Federico Schmucler

 

Domenica 15 Novembre, per la prima volta in Europa, il pubblico del Manzoni ha potuto ascoltare lo straordinario gruppo messicano dei Klezmerson cimentarsi con il repertorio dell’ americano John Zorn, loro scopritore ed estimatore, e in particolare con le composizioni di “The Book Of Angels: Amon”.

Aspettavo questo concerto dove tonalità ebraiche si fondono con ritmi vitali sud-americani. Ma recarvisi domenica 15 novembre, con negli occhi ancora le immagini della Parigi martoriata nelle stragi di venerdì 13 novembre, non è stato facile. Mi sono chiesta se avesse senso, mi sentivo a disagio con me stessa. Mia figlia quindicenne mi ha detto di non andare: è musica ebraica, può essere pericoloso, ha sentenziato. E allora sono andata, perché questo pensiero non si radicasse nella sua mente. E ho trovato la musica che aspettavo, una musica nata da incontri, meticciati, tradizioni, apertura, un flusso vitale prima ancora che musicale.

Un incontro di culture, una condivisone di valori legati alla bellezza. Gli ebrei “conversos” o Marranos, quelli che si erano convertiti per non essere espulsi dalla Spagna di fine '400, erano arrivati con Cortes nel 1521 in Sud America. Avevano occupato i territori dell'attuale Messico sperando di poter professare la loro fede in pace, ma poco dopo era arrivata l'Inquisizione. Tuttavia, salvo alcuni momenti storici, gli ebrei vi hanno vissuto in pace, con le loro tradizioni. Oggi sono circa 50.000 di cui 37.000 solo a Città del Messico.

É in questo contesto che il violinista Benjamin Shwartz crea il gruppo dei Kletzmerson nel 2003, con l'obiettivo di ritrovare la musica ebraica, combinata però con le influenze latino-americane, caraibiche e mediorientali. Sul palco una molteplicità di strumenti: tromba, trombone, flauto, violoncello, oud, sassofono, clarinetto, viola, piano, organo, chitarre di varie dimensioni, pezzi tipici (come la leona, un cordofono simile alla chitarra, o la jarana huasteca, la classica cinque corde messicana di piccole dimensioni), oltre a percussioni di ogni forma e dimensione.


Teatro Manzoni - via Alessandro Manzoni 42, 20121 Milano
Per informazioni e prenotazioni: telefono 800914350, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacolo: domenica 15 novembre, ore 11
Biglietti: intero € 12 + prevendita, ridotto €8 + €1 prevendita (giovani fino a 26 anni, Titolari Feltrinelli Carta Più, Soci Touring Club Italiano, Titolari Jazzit Card, A Teatro con Fidaty Card, Convenzione Teatro Franco Parenti), abbonamento n. 11 concerti
€ 110

Articolo di: Raffaella Roversi
Grazie a: Viviana Allocchio, Ufficio Stampa Aperitivo in Concerto
Sul web: www.aperitivoinconcerto.com - www.teatromanzoni.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP