Ivano Fossati in concerto @ Teatro Colosseo (Torino) - 21/02/2012

Scritto da  Lunedì, 27 Febbraio 2012 

“La seconda” visita a Torino del cantautore genovese, dice lui, è anche l’ultima: ci stiamo avviando alla conclusione del Decadancing Tour, che segna l’addio alle scene di Ivano Fossati e terminerà tra meno di un mese con la doppia data romana.“La seconda” visita a Torino del cantautore genovese, dice lui, è anche l’ultima: ci stiamo avviando alla conclusione del Decadancing Tour, che segna l’addio alle scene di Ivano Fossati e terminerà tra meno di un mese con la data di Milano.

 

 

È un viaggio che si accinge alla fine, quello di Ivano Fossati. Un viaggio durato 40 anni e bruscamente interrotto lo scorso ottobre, quando uno degli autori più straordinari della musica italiana ha annunciato il suo ritiro dal palco. Rendendo di fatto questo Decadancing Tour, che si concluderà tra meno di un mese con la data di Milano, l’ultimo della sua carriera e questa visita a Torino (“la seconda”, ricorda lui) l’occasione di salutare il pubblico sabaudo.

Ma l’atmosfera che si respira nella serata al Teatro Colosseo non è quella di un commiato, bensì, come si diceva, proprio quella dell’ultima tappa di un lungo viaggio. È una metafora che attraversa tutto il lungo concerto (quasi tre ore e mezza con un breve intervallo tra primo e secondo tempo), fin dall’apertura, quando la voce del cantautore genovese, diffusa dagli altoparlanti, legge una sua personale rielaborazione dell’incipit del “Milione” di Marco Polo, subito raccordata in musica con la sua “Viaggiatori d’Occidente”.

Il pubblico, comprensibilmente, gli chiede più volte di tornare sui suoi passi, ma Fossati sul palco appare rilassato, come se ritenesse davvero concluso il suo compito. E così si può permettere anche un tour di addio dalla struttura davvero complessa: un concerto sospeso a metà tra le due anime dell’artista, quella rock (mai dimenticata, checché se ne dica, a tutto vantaggio di una scena italiana un po’ asfittica sotto questo punto di vista) e quella cantautorale.

Un dualismo che la band decide di mettere in mostra anche plasticamente a metà serata, quando si produce in una gag dividendo il batterista (Andrea Fontana), l’estroverso bassista (Max Gelsi) e il chitarrista (Fabrizio Barale) da Martina Marchiori (violoncellista), Riccardo Galardini (altro chitarrista) e Pietro Cantarelli (tastierista e arrangiatore). Da una parte, quando Fossati chiede quale canzone suonerebbero, parte “Whole Lotta Love”, dall’altra una suite di Bach.

Ma anche se il rock di Fossati rappresenta indubbiamente una delle vette più alte mai raggiunte dal genere nel nostro Paese, è con i suoi capolavori piano-voce che il concerto tocca le corde emozionali più intense. Sentendolo passare con disinvoltura da “Ho sognato una strada” a “L’amore trasparente”, da “Carte da decifrare” a “La musica che gira intorno”, da “C’è tempo” a “I treni a vapore”, anche se il cantautore si guarda bene dall’indugiare sulle note nostalgiche, è veramente difficile non sentirsi sciogliere il cuore.

 

 

Le prossime date del tour

1° marzo/ Ascoli Piceno/ teatro Ventidio Basso

3 marzo/ Prato/ Teatro Politeama Pratese

9 marzo/ Roma/ Auditorium Conciliazione

14 marzo/ Roma/ Auditorium Conciliazione

15 marzo/ Roma/ Auditorium Conciliazione

 

Ultimo appuntamento con la musica live di Ivano Fossati al Piccolo Teatro Strehler - Largo Greppi, 1 -  il 19 marzo, alle ore 21.00.

Info biglietti

I biglietti sono in vendita a partire da giovedì 23 febbraio 2012, h.15.00 con le seguenti modalità:

- Biglietteria Teatro Strehler largo Greppi (M2 Lanza)

  da lunedì a sabato 9.45-18.45, domenica 13-18.30, festivi chiuso

- Biglietteria telefonica Piccolo Teatro 848.800.304

  (max 1 scatto urbano da telefono fisso)

- Acquisto online www.piccolocard.it

- In vendita su www.TicketOne.it

- Tramite il Call Center TicketOne 892.101

- Presso oltre 750 Punti vendita TicketOne in tutta Italia

 

Articolo di: Fabrizio Corgnati

Foto © Giulia Comito

Grazie a: Monica Ripamonti - Ufficio Stampa Mara Vitali Comunicazione

Sul web: www.ivanofossati.it

TOP