Glenn Miller Orchestra “Jukebox Saturday Night” @ Teatro Politeama (Genova), 16/10/2018

Scritto da  Domenica, 28 Ottobre 2018 

Nel 1938 Glenn Miller, virtuoso del trombone, fonda il suo secondo gruppo, dopo il primo tentativo con i fratelli Dorsey e Ray Noble (piuttosto infruttuoso, nonostante il suo talento): si tratta della Glenn Miller Orchestra, che è approdata al Teatro Politeama di Genova per una data unica, martedì 16 ottobre.

 

La band é destinata a diventare la più famosa d’America, negli anni che ancora separano gli Stati Uniti dal secondo conflitto mondiale e anche durante il suo svolgimento. Glenn Miller resta una star fino al 1944, anno in cui, dopo essere stato messo a capo dell’orchestra militare “Army Air Force Band”, scompare misteriosamente, mentre è in volo sulla Manica, a bordo di un aereo militare.

La Glenn Miller Orchestra era però destinata, come non di rado capita alle opere d’arte, a sopravvivere al suo ideatore, rinnovandosi continuamente, fino a giorni nostri, e così serbandone e rinvigorendone il ricordo. Nella sua ultima incarnazione, la band che per prima vinse un disco d’oro (nel 1942, con “Chattanooga Choo Choo”) è stata di scena a Genova, al teatro Politeama.

Le atmosfere, come da tradizione, sono quelle classiche dello swing, talvolta mescolato ad accenni di jazz piuttosto rotondo e orecchiabile. L’impianto melodico è sostenuto da un corposo e vario assortimento di strumenti. La direzione e il pianoforte, entrambi impeccabili, sono appannaggio di Wil Salden, jazzista e direttore d’orchestra della provincia di Limburg, nel sud dell’Olanda.

La parte del leone tocca ai fiati, in particolare ai quattro sax che, da un punto di vista coreografico ma anche per quanto riguarda gli arrangiamenti, costituiscono la prima fila degli strumentisti e contribuiscono in maniera determinante a conferire al concerto un carattere pieno, carico di energia e non avaro di variazioni, impreziosite soprattutto da trombe e tromboni, che si affacciano sulla scena in controcanto o, improvvisamente, con un assolo.

E mentre, oltre al pianoforte di Salden, anche batteria e contrabbasso accompagnano puntuali, la serata scivola via leggera e gradevole, ascoltando lontane eppure intramontabili hit, come riprodotte da un vecchio jukebox, che nulla però ha perso del suo smalto e del suo fascino.

In effetti, è proprio questo il tema del concerto, intitolato non a caso “Jukebox Saturday Night”, come uno tra i più celebri brani che lo compongono: a una tracklist che rende omaggio ai maggiori successi interpretati dalla Glenn Miller Orchestra come “Everybody loves me baby” o “Blue Moon” si affiancano anche pezzi più ricercati, come la reinterpretazione in chiave swing di un concerto per pianoforte di Čajkovskij.

E mentre il pubblico applaude vigorosamente, troppo in fretta (nonostante un paio di bis) arriva il tempo di salutare: c’è spazio, nel finale, per una melodia malinconica e dolce come “We’ll meet again”, ma anche per una serie di assoli, uno più brillante e scatenato dell’altro, in cui ciascuno dei musicisti ha modo di lasciare il suo segno conclusivo alla serata con un ultimo virtuosismo, così mostrando, una volta di più, quanta magia racchiudano i momenti in cui l’eleganza va a tempo con l’entusiasmo.

 

Teatro Politeama - Via Bacigalupo 2, 16122 Genova
Per informazioni e prenotazioni: telefono 010/8311456, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacolo: martedì 16 ottobre, ore 21
Biglietti: da € 25 a € 42 + prevendita
Durata concerto: 2 ore e dieci con intervallo

Articolo di: Damiano Verda
Sul web: www.politeamagenovese.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP