Danilo Luce in concerto @ Borgo dei Lecci (Sora, Fr) - 10/05/2012

Scritto da  Martedì, 15 Maggio 2012 

Danilo LuceUna nuova voce, una splendida sorpresa. Un bel concerto, la tappa zero del “OH! Tour 2012”, in cui vengono presentate le canzoni di “OH!”, primo album del cantante di Avezzano. Danilo Luce, dopo tanta gavetta, sforna un disco di tutto rispetto.

 

 

 

 

La sua voce è calda, avvolgente, lo show è un crescendo di emozioni. Tra cover come “Ragazzo di strada”, “Il tempo di morire”, “Sultan of swing”, “Europa”, “Andrea” e “Generale”, e le canzoni del nuovo disco, “OH!”, uscito proprio in coincidenza con questa presentazione, lo spettacolo non ti lascia mai il tempo di annoiarti. Nel repertorio rock di Danilo Luce c’è posto anche per la dolcezza, perché il rock non è solo hard, ma tra le più belle canzoni del genere ci sono innumerevoli ballads.

Foto (c) Eugenio IannettaEsempio di quanto appena detto è la bellissima “Sei la cosa più importante”, con un bel messaggio a corredo: non corriamo con la macchina, soprattutto in stato di ebbrezza. Un semplice trascinarsi, in un turbinio di sensazioni e riflessioni, di stati d’animo forti. Buona anche la prova della band, segno che le cose sono state fatte per bene, e questo anche grazie alla sapiente mano di Mauro Gentile, grande musicista e ora produttore di questo primo full lenght del cantante abruzzese. T

ra le tracce proposte live, da menzionare sicuramente “Voglio andare adesso”, “Una meta”, “Soffio di vento” e la title track “OH!”, che risulta essere anche il primo singolo estratto, in diffusione in radio già da molti giorni. Un grido che intende scuotere le coscienze di un mondo giovanile che troppe volte sembra protetto da un alone di immortalità e di immunità, ma che troppo spesso viene infranto da eventi tragici che segnano le vite di tanti ragazzi inconsapevolmente colpevoli di troppa sicurezza ed erroneamente ammaliati da una falsa e prematura maturità, certamente ancora non raggiunta.

Foto (c) Eugenio IannettaIl primo a credere veramente in Danilo è stato il suo attuale produttore, Rolando D’Angeli, talent scout di molti affermati artisti del calibro di Giorgia, Nek, Fabrizio Moro e Tosca. Parlando di come sia nata questa nuova produzione, D’Angeli dice: “da tempo avevo un po’ perso l’entusiasmo…/poi ascoltando i provini di Danilo ho provato la sensazione di febbre che si prova in questo mestiere quando ti accorgi di aver scoperto qualcosa di unico, di diverso…/mi sono detto, vai provaci ancora…”. Un applauso va riservato anche all’organizzazione dell’evento, che ha allestito l’esibizione in uno scenario incantevole, il Borgo dei Lecci.

Presenti alla serata moltissimi impresari, che avranno valutato dal vivo le potenzialità dello show offerto da Danilo e dalla sua band. Mi resta la voglia di assistere ad un altro concerto di Danilo Luce, perché con la sua semplicità e genuinità mi ha coinvolto per tutta la durata dello spettacolo.

Complimenti, 7+.

 

 

Danilo Luce - OH! - Official Video @ YouTube

 

Articolo di: Eugenio Iannetta

Foto © Eugenio Iannetta

Grazie a: Federica Bassi Ufficio Stampa Radio Gaga Communication

Sul web: www.daniloluce.it

Eugenio Iannetta

Ore 19 circa, domenica 26 ottobre 1975…un vagito riecheggia in tutto il complesso ospedaliero, sono nato io. Finalmente il mondo può avere il suo punto di riferimento. Ben presto, però, il mondo deciderà di cercare il suo punto di riferimento altrove. Cresciuto a pane e Vasco, ho tentato la carriera musicale, ma il giorno che stavo andando a comprare una chitarra c’era sciopero dei mezzi pubblici, e allora ho deciso che era un segno del destino che non dovessi diventare un musicista… ed ho iniziato a distruggere autobus in giro per la città. Ora collaboro con dei ragazzi fantastici (adesso parlo seriamente), che mi hanno accolto benissimo. Scrivo recensioni musicali, mi piace, mi diverto e va bene, va bene così. Il mio amore per la musica si manifesta maggiormente nel festival che organizzo, insieme ad altri miei amici, ogni anno (www.liveattack.it) e che mi da tante soddisfazioni. Nato sotto il segno dello Scorpione, sono testardo, sincero, romantico e amante passionale. Cerco l’occasione di diventare ricco sfondato e invidiato da tutti. Spero di riuscire a comprare una Ferrari 360 Maranello nel giro di un paio di anni perchè sembra che ci sia ancora sciopero dei mezzi pubblici.




Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP