“Spazio del Racconto”, la rassegna di drammaturgia contemporanea ospitata nella stagione 2017/2018 dal Teatro Brancaccino, nasce dall'idea di sviluppare un cantiere aperto di riflessione e pratica sulla scrittura, un punto di incontro tra drammaturghi - registi e attori - pubblico - in modo da rendere accessibile, fruibile, dinamico il rapporto scena/platea. Una rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea, che giunge alla sua terza edizione con la direzione artistica di Emanuela Rea.

Teatrodilina e Progetto Goldstein presentano in prima nazionale al Teatro dell'Orologio "Gli uccelli migratori", scritto e diretto da Francesco Lagi, con Anna Bellato, Francesco Colella, Leonardo Maddalena e Mariano Pirrello. “Ci ho provato per anni. All’inizio nulla. Io parlavo e non mi rispondevano come se nemmeno mi sentissero. Poi una volta mi sono trovato da solo con una beccaccia. E mi ha sentito, sono riuscito a parlarci. Io parlavo e lei mi rispondeva. Lei parlava e io le rispondevo. E questa beccaccia mi ha raccontato della sua infanzia. Della prima volta che ha volato, della paura che ha avuto. Sai la paura che hanno la prima volta che volano, gli uccelli? Si buttano nel vuoto. Non sanno che le ali li possono tenere su. Non sanno nulla delle ossa cave, dell’aerodinamicità, del movimento ascensionale delle ali, nulla. Cadono. E poi, all’improvviso, rimangono su. È una cosa molto impressionante”.

Teatrodilina è un gruppo di persone con esperienze diverse, che si sono unite con il proposito di condividere una pratica e un’idea di teatro. Dal suono al video, dall’arte contemporanea alla scrittura, dal cinema alla musica. Alla base del lavoro c’è la volontà di inventare spettacoli restituendo frammenti dei loro percorsi e andando alla ricerca di una comune identità, che sembra perduta ma non in modo irreparabile. Fare teatro è il gesto più contemporaneo e potenzialmente dirompente. Selezione InBox nel 2013 con Zigulì e nel 2015 con Le vacanze dei signori Lagonìa. Il Teatro dell'Orologio dedica a Teatrodilina il secondo percorso monografico della stagione 2015/2016.

Domenica, 26 Maggio 2013 21:17

Adamo & Eva - Teatro Studio Uno (Roma)

Una scommessa indubbiamente riuscita quella del Teatro Studio Uno, spazio intimo ed accogliente incastonato nel cuore del quartiere multietnico di Torpignattara: durante la stagione che ormai volge al termine ha ospitato grazie al "progetto residenze" alcune delle più interessanti giovani compagnie indipendenti della scena off, assicurando loro visibilità e la possibilità di sperimentare sentieri creativi e intrecciarsi in fecondi scambi culturali ed artistici, instaurando un dialogo sempre più ravvicinato ed intenso col territorio e conducendo alla creazione di spettacoli site specific tali da far convogliare naturalmente drammaturgia, interpreti e spettatore attorno al nucleo nevralgico rappresentato dal luogo teatrale. L'ultima tappa di questo percorso avvincente e coraggioso è stata segnata da "Adamo & Eva", atto unico scritto e diretto con delicato equilibrio e frizzante incisività da Laura Rovetti, ispirandosi a quel piccolo gioiello letterario che è "Il diario di Adamo ed Eva" di Mark Twain. Protagonisti in scena, nel dare vita al primo incontro-scontro tra uomo e donna della storia dell'umanità, tra la tenerezza dell'amore e scoppiettanti battibecchi coniugali, i giovani e talentuosi Leonardo Maddalena e Anna Terio.

Al Teatro Studio Uno spazio alla scena indipendente. In scena dal 7 al 19 maggio l’ultimo appuntamento del “progetto residenze”, lo spettacolo Adamo&Eva scritto e diretto da Laura Rovetti con Leonardo Maddalena e Anna Terio.

TOP