Dal 29 gennaio al 3 febbraio Glauco Mauri e Roberto Sturno, diretti da Matteo Tarasco, sono i protagonisti de “I Fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij al Teatro della Pergola di Firenze. Uno spettacolo ricercato, classico nel testo e nell’esecuzione, ineccepibile e dalla preziosità sempre più rara. Il testo di grande intensità è certamente impegnativo ma lo spettacolo è molto fruibile grazie ad un’azione distesa e a una modulazione molto armonica che non tende a sovraccaricare, ma a ‘togliere’, a valorizzare l’essenziale come essenza. Grande cura e pulizia nei costumi e nelle scene. Lo spettacolo, dopo le repliche fiorentine, approderà al Teatro Eliseo di Roma dal 5 al 17 febbraio.

È la prima generazione dopo quella della grande guerra a vivere una condizione economica peggiore di quella dei propri genitori. Hanno conosciuto la libertà di muoversi lungo confini ben più ampi e in tempi più veloci persino rispetto ai loro fratelli maggiori, eppure il loro orizzonte emotivo, sentimentale e di sogni si è ristretto notevolmente. È questo il ritratto impietoso e drammatico che Luke Norris traccia della generazione dei trentenni contemporanei, figli del capitalismo, dell’edonismo e di una finta libertà, schiavi di bisogni indotti, di ritmi e richieste sempre più alte e legati ad un rigido conformismo travestito da modernità. “Il giorno del mio compleanno”, con la regia di Silvio Peroni, è andato in scena in prima milanese al Teatro Filodrammatici, per approdare poi al Piccolo Eliseo di Roma dal 15 novembre al 2 dicembre.

Mercoledì, 30 Maggio 2018 20:19

Otello - Teatro Arcobaleno (Roma)

Con un Otello di etnia rom, una qualunque guerra dei giorni nostri e uno Jago infido e calcolatore come di dovere, Ilaria Testoni dirige il suo “Otello” con un'originale visione contemporanea ma senza tradire spirito e trama della tragedia shakespeariana. Gli ottimi Mauro Mandolini e Camillo Marcello Ciorciaro si alternano nel ruolo dei due protagonisti in uno spettacolo in cui accanto ai temi sociali del razzismo e dell'integrazione trovano spazio i peggiori sentimenti dell'animo umano: l'invidia, la vendetta, il tradimento, la gelosia.

Domenica, 26 Febbraio 2017 16:54

Romeo e Giulietta - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 14 febbraio al 5 marzo. La storia d'amore più famosa di sempre, che Shakespeare raccontò più di 400 anni fa, oggi si veste di nero, di graffiti e di sigarette, nel nuovo “Romeo e Giulietta” diretto da Andrea Baracco. Alessandro Preziosi (eccezionale Mercuzio ambiguo e mattatore), Antonio Folletto (inquieto, giovane, appassionato Romeo) e Lucia Lavia (una Giulietta matura e disperata) sono protagonisti di uno spettacolo di contrasti, in cui l'impatto visivo non snatura l'immortale anima shakespeariana.

Domenica, 22 Gennaio 2017 20:15

Madame Bovary - Teatro Franco Parenti (Milano)

Torna in scena a Milano lo spettacolo “Madame Bovary” per la regia di Andrea Baracco. La celebre eroina di Gustave Flaubert rivisitata dalla drammaturga contemporanea Letizia Russo e interpretata da un giovane e potente cast.

La giovane e talentuosa Francesca Caprioli porta in scena presso i Giardini della Filarmonica Romana, tradizionale e suggestiva cornice della rassegna estiva "I Solisti del Teatro", la sua personale rilettura drammaturgica e registica del terzo romanzo di Franz Kafka, "Il Castello", rimasto incompiuto e pubblicato postumo nel 1926 a due anni dalla scomparsa dello scrittore praghese. Una compatta e vigorosa compagine di interpreti, forgiata dagli studi all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico, presta corpo e voce all' universo oscuro, surreale e visionario kafkiano per investigare l'abisso di alienazione, solitudine e frustrazione cui ogni individuo è inesorabilmente condannato dalla burocrazia imperante, da un potere soverchiante e totalmente cieco dinanzi ai più elementari bisogni dell' essere umano, dalla sempre più assordante e dolorosa imperscrutabilità del disegno divino.

Dal 15 luglio parte la XXII edizione de "I SOLISTI TEATRO", una delle manifestazioni più affascinanti e attese del panorama culturale e artistico dell'Estate Romana, ideata nel lontano 1994 dalla Cooperativa Teatro 91, per la direzione artistica e organizzativa di Carmen Pignataro. Una tradizione viva che unisce più generazioni di artisti e spettatori romani, vero patrimonio culturale della città, che nonostante le difficoltà economiche è difesa con appassionata ostinazione proprio dagli artisti e dagli addetti ai lavori, per offrire anche quest'anno un cartellone artistico di livello internazionale. La manifestazione andrà avanti fino al 13 agosto all'interno dell'ormai tradizionale cornice dei Giardini della Filarmonica Romana.

Onirico, surreale, intenso l’omaggio al grande poeta della rivoluzione russa Vladimir Majakovsji da parte della giovane compagnia “Il Servomuto”. Ospiti del Roma Fringe Festival, cinque vigorosi interpreti ridanno voce ad un poeta che in Italia riecheggiava fino a ieri forse solo nella voce di Carmelo Bene. Una “riesumazione” spirituale per ripercorrere, con tragica ironia, la vita e l’essenza di Majakovsji.

La programmazione del Roma Fringe Festival 2015 nei giardini di Castel Sant’Angelo prosegue con una settimana di spettacoli tra ironia e impegno, teatro civile e danza dal 7 al 13 giugno. Sabato 13 giugno, come sempre in scena i tre spettacoli più apprezzati della settimana insieme all’imperdibile e tradizionale appuntamento con Johnny Palomba #Recinzioni @RomaFringe, alle 22.30 sul Palco A.

Domenica, 31 Maggio 2015 20:57

Der Park - Teatro Argentina (Roma)

Al Teatro Argentina, dal 5 al 31 maggio, è andato in scena Der Park, riscrittura sperimentale dal Sogno di una notte di mezz'estate di Shakespeare, a opera di Botho Strauss. Lo spettacolo è diretto da Peter Stein e prodotto dal Teatro di Roma.

Pagina 1 di 2
TOP