In prima assoluta, dal 28 febbraio al 19 marzo, al Teatro Strehler “Bestie di scena”, il ritratto di un’umanità in fuga senza via d’uscita. La prima regia di Emma Dante per il Piccolo Teatro, una coproduzione con Compagnia Sud Costa Occidentale, Teatro Biondo di Palermo e Festival di Avignone. Nel girone dell'inferno un gruppo di anime espia la colpa: camminano in cerchio, avvinghiati gli uni agli altri, nudi, lenti; prigionieri delle convenzioni, dei tic, delle nevrosi collettive, non riescono più a uscire di scena.

Lunedì, 26 Settembre 2016 20:28

A Sciuquè - Teatro al Gasometro (Roma)

Chiude la rassegna teatrale estiva, vivace e indipendente, svoltasi alle pendici del Gasometro, l’ultimo lavoro scritto e diretto da Ivano Picciallo, da lui stesso interpretato con Adelaide Di Bitonto, Giuseppe Innocente, Igor Petrotto e Francesco Zaccaro. In “A Sciuquè” il gioco diviene leitmotiv di un viaggio emotivo vibrante, che prende le mosse dalla leggerezza dell’infanzia con i suoi passatempi chiassosi e scanzonati, attraversa con nostalgica malinconia gli anni dell’adolescenza e della scoperta dei primi amori, approda infine ad un maturità aspra e sofferta, offuscata dal fantasma di un gioco tramutatosi nell’oscura dipendenza dagli abbaglianti colori delle slot machine.

Con l’uso di maschere tipiche della Commedia dell’Arte e del linguaggio comico e grottesco, la storia prende ispirazione dalle dinamiche dell’interesse economico ed espansionistico che sono alle radici dei conflitti di “confine”. Mescolando tradizione popolare, fantasia e storia si gioca la riflessione su concetti quali proprietà, dominio politico, convivenza, corruzione, sfruttamento. La vicenda è ambientata sul campo di battaglia della Disfida di Barletta, molti anni dopo lo scontro tra i cavalieri italiani e quelli francesi. Il contadino Friariello deve difendere la propria terra dalle ambizioni economiche del cinico Pantalone e dello stolto Dottor Balanzone. La disputa si andrà a intrecciare alla storia d’amore tra Florenzia, figlia di Pantalone, e il Capitano.

“La vita è sogno”. È tutto lì: nel sogno di un teatro vivo e creativo, nell’aspirazione a partecipare attivamente al suo esistere. DOIT! L’invito è al fare e al realizzare, ritornando all’artigianalità del teatro. Oggi più che mai in Italia, dove la cultura è un optional per pochi coraggiosi. Dal desiderio condiviso di Angela Telesca e Cecilia Bernabei nasce l’idea del DOIT Festival – Drammaturgie Oltre Il Teatro, alla sua prima edizione, in scena dal 28 aprile al 24 maggio presso il Teatro Due Roma.

Favole di Oscar Wilde

Il Teatro La Comunità, inconsueto spazio incastonato nel cuore di Trastevere, che per oltre quarant’anni ha costituito il fulcro della ricerca e sperimentazione teatrale di Giancarlo Sepe, risorge finalmente a nuova vita tornando ad ospitare lo spettacolo “Favole di Oscar Wilde” che all’inizio dello scorso decennio fu accolto da uno straordinario successo raggiungendo le 440 repliche. La cifra stilistica del regista casertano, fortemente immaginifica e densa di contaminazioni tra drammaturgia ed altri linguaggi espressivi - in primo luogo ineffabili suggestioni musicali e visive – si concretizza in una performance site-specific dall’impatto emozionale dirompente e dalla pregiata ricercatezza, incarnata da sei giovani attori di indiscutibile carisma e sensibilità interpretativa.

TOP