Sabato, 10 Giugno 2017 10:09

Fenicie - Teatro Greco (Siracusa)

Dopo 49 anni torna sulla scena del Teatro Greco di Siracusa una delle tragedie meno note di Euripide, “Fenicie”. Per il 53° Ciclo di Rappresentazioni Classiche, un dramma epico di eroi tragici, ambizioni, fato avverso e dolorosi sentimenti di cui Valerio Binasco dà una lettura dal forte impatto emotivo e dai richiami estremamente attuali.

Dal 21 febbraio al 5 marzo. Nel perimetro simbolico della sala di un antico palazzo napoletano, Titania e Oberon attivano una drammaturgia di capricci e smanie riducendo le sorti degli uomini a fragili trame da vecchi teatri dei burattini. I due, come schegge di dei precipitati in terra, continuamente sospesi fra sonno e veglia, inscenano armonie, assecondano discordie, conducono, con estro malaccorto, una regia dei sentimenti umani. Ruggero Cappuccio rilegge il Sogno shakespeariano, con la regia di Claudio Di Palma e due protagonisti d’eccezione come Isa Danieli e Lello Arena.

Declina i titoli dei film di 007 la campagna grafica della stagione 2016/2017 del Teatro Sala Umberto e, al motto di “Licenza di Ridere”, il direttore artistico Alessandro Longobardi accoglie pubblico e stampa per la presentazione di una stagione che si preannuncia ricca, variegata, e di grande spessore.

Si presenta ricco di eventi il cartellone della stagione 2015/2016 del Teatro Parioli Peppino De Filippo, articolato com’è fra commedie della tradizione italiana, classici internazionali, musica, danza ed operetta. Fra gli interpreti che si alterneranno sul palcoscenico di via Giosuè Borsi Lello Arena, Isa Danieli, Sebastiano Somma, Edoardo Siravo, Franco Branciaroli, Ugo Pagliai, Gianrico Tedeschi, Glauco Mauri.

Giunto alla sua XXXV edizione, il Festival Città Spettacolo di Benevento avrà luogo nei tre fine settimana di settembre, nel periodo compreso tra i giorni 5 e 21.

Sorelle d'Italia

Dal 2 al 14 ottobre. Avanspettacolo, cabaret, teatro musicale, una contaminazione che al di là dei generi rivela la passione di due artiste ‘complete’ che sanno tenere la scena, divertendo in modo spassosamente irriverente, dove finalmente il riferimento pungente all’attualità è svelato attraverso il sogno. Altrimenti che differenza c’è tra teatro e vita? Originale e di grande professionalità la scelta degli arrangiamenti musicali, il lavoro sui testi con traduzioni surreali, la fusione in cocktail mai assaggiati di testi tradizionali tra nord e sud, scorrazzando tra gag del teatro napoletano, pezzi celebri, ninne nanne e canzoni d’autore. Chi l’ha detto che l’intrattenimento non abbia una sua profondità?

Ta-kai-ta

Dal 27 al 29 settembre. Dopo la parentesi estiva si riapre il Napoli Teatro Festival, con altrettanti bellissimi spettacoli che anticipano la stagione teatrale 2012-2013. Al Teatro Nuovo si riparte con un sorprendente Moscato, in uno spettacolo omaggio ad Eduardo De Filippo.

Sorelle d'Italia

Sala Umberto
2 – 14 Ottobre 2012
You Night’d Artistz
presenta
Isa Danieli e Veronica Pivetti
SORELLE D’ITALIA

Avanspettacolo fondamentalista
drammaturgia originale di Roberto Buffagni
direzione musicale di Alessandro Nidi
regia Cristina Pezzoli

Che cosa succederà a noi Fratelli e Sorelle d’Italia in questi misteriosi cinquant’anni?
Come ci arriveremo al secondo Centenario dell’Unità d’Italia?
O meglio: arriveremo, noi Nord e noi Sud, a compiere insieme duecento anni italiani?
Isa Danieli e Veronica Pivetti, accompagnate dal vivo dal maestro Alessandro Nidi, nella migliore tradizione fantaprofetica dell’Avanspettacolo, danno vita alla fantastoria d’Italia dal 2011 al 2061, con un’ipotesi futuribile e tragicomica sull’Italia di domani.
In un match travolgente e senza esclusione di colpi, anche bassi, Veronica la Milanese e Isa la Napoletana boxeranno tra loro, attraversando, rovesciando e mescolando stereotipi e luoghi comuni, pregiudizi e verità sull’inconciliabile diversità delle reciproche appartenenze, fino ad arrivare ad inaspettate contaminazioni musicali ed emotive.
Le poliedriche attrici si cimenteranno con le canzoni classiche più note (Nostalgia de Milan, ‘O sole mio, O mia bela Madunina, Santa Lucia luntana), il raffinato e graffiante cabaret dei Gufi e di Cochi e Renato, passando per Modugno e la macchietta, rievocando per noi Munastero ‘e Santa Chiara, fino  ad  arrivare  a una  versione  milanese della  notissima
Napul’è di Pino Daniele e ad una napoletana Vincenzina di Enzo Jannacci.
 Due contendenti che si confrontano e si scontrano fino ad una imprevista separazione. Nella seconda parte della storia – ambientata in un futuribile 2061 - Isa la Tirolese e Veronica l’Ottomana narreranno che cosa è accaduto domani nel nostro imprevedibile Belpaese….

 

SALA UMBERTO di Roma
Via della Mercede, 50
Telefono: 06.80687231/ 06.6794753
Prezzi: da € 32 a € 12
Orari: dal martedì al sabato ore 21, 2° mercoledì ore 17, sabato ore 17 e 21, domenica ore 17 e 20

 

Fonte: Ufficio stampa Silvia Signorelli

 

TOP