Sarà in scena al Teatro Stanze Segrete di Roma, dal 7 all'11 gennaio, "Mary Shelley e Frankenstein" di Enrico Bernard, con l'interpretazione e la regia di Melania Fiore. Abbiamo incontrato l'autore e la regista/interprete per scoprire alcuni dettagli di questo progetto inconsueto ed emozionante.

Tiziana Foschi torna in teatro con il nuovo testo del giovane autore Antonio Pisu “Lettere di Oppio”, che debutta a Roma dal 9 al 14 dicembre al Cometa Off. Attrice estremamente versatile, Tiziana Foschi qui nelle vesti della protagonista, la signora Wellington, spazia dal comico al drammatico, dando corpo a una donna particolarmente intensa. Il testo di Antonio Pisu ci accompagna in un’epoca affascinante, parlandoci di dinamiche tra esseri umani eterne nel tempo. Una storia sempre attuale, narrata con taglio moderno, che fa divertire, riflettere e appassionare. Accanto a Tiziana Foschi sul palco troviamo l’autore Antonio Pisu, nei panni del giovane maggiordomo.

Torna in scena in una nuova, vivida incarnazione il testo "Matteo diciannove, quattordici" di Giovanni Franci che, dopo il debutto dello scorso anno, assume ora le sembianze di un monologo, affidato alle corde interpretative vigorose e incisive di Fabio Vasco. Nella raccolta cornice del Teatro Manhattan, un incontro intimo riservato a pochi spettatori, interlocutori di un dialogo privilegiato che diviene preghiera, di un percorso di formazione costellato di sofferenze, cadute, slanci ed incrollabile speranza. Abbiamo incontrato l'autore e regista Giovanni ed il protagonista Fabio per scoprire la genesi dello spettacolo, la costruzione di questo complesso personaggio e l'ineffabile sinergia artistica instauratasi tra loro durante il processo creativo.

Bernardo Casertano sarà in scena a Carrozzerie n.o.t. il 4, 5 e 6 dicembre con lo spettacolo "Dino", un monologo liberamente tratto da “Il Re del Plagio” di Jan Fabre, da lui scritto, diretto ed interpretato, con il supporto alla regia di Valentina Cruciani, e le luci e fonica curate da Paride Donatelli. Abbiamo incontrato Bernardo per scoprire la genesi di questo progetto, il messaggio che intende veicolare e le numerose sfaccettature di un personaggio tanto complesso quanto originale.

All’interno della Rassegna XXS Primi applausi da piccole taglie arriva a Campo Teatrale Il Grande Gigante Gentile (30 novembre, ore 10.45), il primo spettacolo per bambini della compagnia Teatro dei Gordi. Tratta dal romanzo “The BFG” (Big Friendly Giant) di Roald Dahl - nell’adattamento teatrale di David Wood - la storia racconta dell'improbabile amicizia tra il GGG, un gigante vegetariano soffia sogni, e Sofia, un’intelligente bambina di otto anni. Rapita di notte dal suo letto e portata nel Paese dei Giganti, Sofia incontrerà personaggi surreali e fantastici in un’atmosfera magica, piena di sorprese e colpi di scena. Per l’occasione, abbiamo chiesto alla compagnia di raccontarci di sé e dello spettacolo.

Da sempre il teatro napoletano rappresenta un genere teatrale a sè stante, un mondo a parte, parlando un linguaggio universale che, diversamente da quanto accade per il teatro di altre regioni, viene compreso e seguito a livello nazionale. La veracità dei napoletani costituisce la loro marcia in più: forse per questo intervistare un attore partenopeo è sempre una scoperta interessante. Geppi Di Stasio, classe '62, nato a Roma ma napoletano per cultura e formazione, racconta a Saltinaria se stesso e la sua idea di teatro.

TOP