Katiuscia Magliarisi

Una donna di comunicazione, giornalista, artista “trasversale” e “integrata”, convinta nel superamento delle etichette e dei confini, nella vita come sul palcoscenico. Da sempre residente in metropoli, Milano, Londra, Roma, sta pensando ad una fuga ‘rurale’ magari temperata da incursioni urbane. La scrittura è per lei strumento, forma e arte di servizio all’arte per la capacità di attivare connessioni e decodificare la realtà.

Tara Elise Schlener

Una vocazione naturale perché “il teatro è speciale” per il lavoro su se stessi e di empatia con gli altri attori. Per questa donna di marketing ora la scommessa è a due dimensioni, sul piccolo come sul grande schermo.

Corrado Accordino

Uomo di teatro a tutto tondo, appassionato di letteratura americana, in cerca di un teatro di visione, cuce su se stesso i suoi spettacoli per indossarli e narrare emozioni non gridate. Regista e protagonista dello spettacolo “Per favore niente eroi”, attualmente in scena al Filodrammatici di Milano, appena debuttato, ci ha ricevuti direttamente in scena, tra un appuntamento e l’altro di giorni convulsi, accomodati sulle poltrone dei protagonisti della sera precedente.

Giuseppe Bisogno

Il teatro è l’origine, l’archetipo, l’approdo dello spettacolo, e per questo può vivere anche fuori dalla scena, in un’aula di scuola, sul piccolo o sul grande schermo. Basta che sia per passione e con il senso dell’arte autentica, troppo grande per essere nelle mani di un divo qualunque, dato in pasto al mercato. La sua forza è in ognuno quando si sta tutti insieme.

Cinzia Egle Moretti

La delicatezza e la raffinatezza di una danzatrice classica cresciuta a Londra; la voglia e la responsabilità di misurarsi con la magia del palcoscenico; la ricerca di un nuovo modo di parlare di scenografia…sul piccolo schermo.

Papà al cubo

Il giovane e promettente autore e attore Antonio Grosso, dopo il successo riscosso con “Minchia Signor Tenente”, dal 14 febbraio al 4 marzo è tornato in scena al Teatro de’ Servi con la nuova esilarante commedia “Papà al Cubo”. L’abbiamo incontrato con i suoi compagni di viaggio, Salvatore Catanese, Antonello Pascale e Claudia Vismara, per farci svelare qualche segreto e curiosità di questo intrigante progetto teatrale che ha nuovamente conquistato il pubblico romano.

TOP