Giovedì, 04 Luglio 2019 11:03

Lisistrata - Teatro Greco (Siracusa)

Dal 28 giugno al 6 luglio. Una versione cabarettistica, ammiccante, quella che Tullio Solenghi, al suo debutto al Teatro Greco di Siracusa sia come regista sia come attore, propone della “Lisistrata” di Aristofane; l’artista genovese può contare su validi interpreti e impreziosisce lo spettacolo con uno splendido monologo finale affidato alla voce di Elisabetta Pozzi, attrice che si conferma uno dei grandi nomi del nostro teatro, con un riferimento forte all’attualità. Interessanti i costumi, allusione ad un Mediterraneo di colori che guarda soprattutto al sud, e l’utilizzo dei dialetti, per una versione corale e multiculturale del primo testo del femminismo occidentale. Anche la musica fa la sua parte, con molte suggestioni che viaggiano nello spazio e nel tempo e qualche stonatura.

Viola Marietti è di scena a Siracusa nei panni di Teucro in “Elena” e Lampitò in “Lisistrata”, in un doppio ruolo fra tragedia e commedia e con due personaggi, ciascuno a suo modo, sia maschili che femminili. Nata a Milano nel 1992, studia canto e danza, diplomandosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, e frequentando vari laboratori come quello su “Platonov” di Anton Cecov diretto da Peter Stein, o quello di recitazione cinematografica diretto da Pupi Avati, lavorando con costanza. Con l’estate è al suo debutto teatrale, non solo siracusano, un’occasione che lei stessa definisce straordinaria.

Abbiamo incontrato Viola Graziosi: romana, classe 1979, dai primi anni di vita manifesta la sua passione per il teatro seguendo il padre Paolo Graziosi da dietro le quinte; cresciuta in Tunisia, con una lunga esperienza parigina, per la stagione 2019 del Teatro Greco di Siracusa veste i panni di Elena, la più bella tra le donne, nella tragedia “Le Troiane” di Euripide diretta da Muriel Mayette-Holtz.

Sabato, 22 Giugno 2019 14:49

Elena - Teatro Greco (Siracusa)

Dal 9 maggio al 22 giugno. Un' Elena inusuale, sia nell'interpretazione del mito raccontata da Euripide che nella messa in scena del regista. Per la 55° Stagione del Teatro Greco di Siracusa, Davide Livermore trasforma la tragedia di Elena in una versione visionaria e hi-tech, condendola con toni ironici e farseschi. Una messa in scena vigorosa e senza dubbio visivamente d'impatto.

Sabato, 22 Giugno 2019 13:31

Le Troiane - Teatro Greco (Siracusa)

Dal 10 maggio al 23 giugno. Nel fascino dell'antico Teatro Greco di Siracusa, un bosco con alberi veri, morti, accoglie la tragedia di Euripide, “Le Troiane”, per la regia di Muriel Mayette-Holtz. Un dramma corale segnato dalla condanna indistintamente rivolta ad ogni guerra, da forti eroine tragiche, dalla tenacia delle donne come segno di speranza e da una commossa pietà per i vinti, uomini o alberi che siano, uniti nella morte e nella devastazione.

Nel binomio della stagione 2019 del Teatro Greco di Siracusa, Donne e guerra, Elena Arvigo è Andromaca, un femminile che nel nome evoca il maschile, “l’uomo che combatte”, la “donna che combatte come un uomo”, ne “Le Troiane” di Euripide.

TOP