Ilaria Guidantoni

Articoli di Ilaria Guidantoni

Domenica, 27 Luglio 2014 16:58

“Kiffe kiffe demain” di Faïza Guène

Faïza Guène, è uno dei tanti esempi di un’Algerina di Francia. Gli intellettuali algerini in effetti sono quasi tutti all’estero. Sono venuta a sapere della sua attività grazie al settimanale “Jeune Afrique” che la scorsa primavera le ha dedicato un articolo in occasione dell’uscita del suo ultimo romanzo, che è stato un vero successo in Francia ed è arrivato anche in Tunisia dove la letteratura algerina contemporanea è molto apprezzata.

Domenica, 27 Luglio 2014 16:47

“Alger, le cri” - Récit di Samir Toumi

Avevo letto di questo libro, sostanzialmente autobiografico, una lettera aperta alla propria città e al proprio Paese, e l’ho trovato in una libreria del quartiere internazionale residenziale a Tunisi, la Marsa presso Millefeuilles, che è stata la prima libreria della banlieue nord della capitale, un luogo dove il libraio è prima di tutto un lettore, in secondo luogo un venditore di libri.

Una delle maggiori scrittrici algerine, e l’unica maghrebina ammessa all’Académie de France, racconta un’Algeria attraverso morti eccellenti di intellettuali, un testo non lugubre, anche se in certi tratti polemico, per esorcizzare il dolore del suo Paese straziato nel Novecento da due guerre: una coloniale (dal 1^ novembre 1954) e una civile non dichiarata (negli Anni ’90). E’ un racconto con il quale dichiara di voler semplicemente ricordare ed essere vicina a personaggi più o meno noti che ha conosciuto in modo diretto o indiretto, molti dei quali erano veri amici. Al di là dell’angolatura originale per raccontare il Paese attraverso le sue voci poetiche e di prosa, giornalisti e intellettuali, c’è il desiderio di scrivere, riscrivere o forse decriptare la storia algerina contemporanea attraverso le assenze.

Mercoledì, 09 Luglio 2014 20:30

Conversando sulle note di Francesco Garolfi

Ho incontrato questo giovane musicista che preferirei definire compositore al Festival blues musicale letterario di Piacenza, Dal Mississippi al Po, a fine giugno. Mi ha colpita il suono morbido delle sue note e la sua eleganza discreta, quasi ritrosa, ma consapevole, senza falsa modestia, senza le nevrosi di certi artisti. La sua curiosità autentica e i suoi studi classici mi hanno incuriosita e ho scoperto che rispondeva alla mie domande con altre domande, più desideroso di ascoltare che di raccontarsi. La mia testardaggine però ha vinto una partita – non pretendo di più – e l’ho convinto a raccontarsi, a raccontare una storia di grande qualità non forgiata dal successo, ma realizzata sull’onda dell’ispirazione e della disciplina.

A cinque anni dalla scomparsa di quella che è considerata la più grande coreografa del Novecento, creatrice del teatro danza, anche se ogni etichetta è una diminutio, un incontro a Palazzo Barberini - ultimo appuntamento della stagione con Il Gioco Serio dell’Arte, iniziativa de’ Il Gioco del Lotto-Lottomatica - condotto dal regista Massimiliano Finazzer Flory le rende omaggio.

Martedì, 01 Luglio 2014 19:18

“Esperanza” (Lampedusa), di Aziz Chouaki

Tragedia con tonalità ironiche e in certi momenti perfino allegre di rinnovata attualità. Nel momento in cui scrivo questa recensione ripenso alla notizia di questa mattina su Radio 24 ore, che ha annunciato altri trenta morti nel Canale di Sicilia per naufragio.

Il primo libro di Amara Lakhous, scrittore algerino ormai cittadino italiano, risente ancora della rabbia repressa verso il suo Paese che lo ha portato ad andarsene per non assistere al proprio funerale.

Piacenza, 28 giugno 2014
Festival "Dal Mississippi al Po"


Seba Pezzani conduce l'aperitivo di mezzogiorno con il libro di Guido Mattioni "Ascoltavo le maree" successo nato prima in inglese; l’autore ha appena pubblicato "Solo il cielo non ha confini".

Venerdì, 27 giugno 2014
Noir metropolitano a tempo di jazz


Seba Pezzani con Gianni Biondillo, architetto, romanziere, musicista per la crescita dell'Africa e Nicola Gaeta medico chirurgo barese, da sempre appassionato di musica, critico di musica jazz, ha scritto un libro sul jazz di oggi a New York, campo inesplorato.

"Dal Mississippi al Po", festival musicale letterario a Piacenza e Travo.


Venerdì 27 giugno 2014
Libreria Feltrinelli di Piacenza


Seba Pezzani chiacchiera con William Ferris, scrittore americano esperto di storia del sud degli Stati Uniti, di folclore e di musica afroamericana, raccontando il blues, l'unico vero a suo parere, quello di Mississippi.

TOP