Ilaria Guidantoni

Articoli di Ilaria Guidantoni

Un progetto singolare, quello sul silenzio al centro dell’azione scenica, promosso da Francesco Chiantese - napoletano, vive a Pienza e lavora a Siena - con la sua Accademia Minima senese, a metà tra una residenza artistica e una rassegna, in programma a Rocca d’Orcia dal 2 al 4 ottobre, che vive il genius loci.

C’è sempre una prima volta, anche a ottant’anni per un attore di grande profilo come Mariano Rigillo, che ha il marchio classico del teatro di Siracusa, suo grande amore; la ‘napoletanità’ sottile lontano dalla farsa, la statura dell’entusiasmo che si misura ancora con l’imprevisto di un Festival. Ad Arona apprezza lo spirito giovanile e accoglie la sfida dei tempi del lago, il passo di un rematore che può rompere il ritmo del teatro.

Un terrorista che non sente la sveglia, un disperato anonimo ma che potrebbe portare il nome di tanti. Romanzo con effetti splatter, crudo, surreale eppure sembra estratto da un reportage, una delle tante storie drammatiche ...e qualcosa di più.

Torna dal 9 al 13 settembre il Teatro sull’Acqua ad Arona, frutto di una residenza artistica a cielo aperto della cittadinanza, diretto da Dacia Maraini; tra gli appuntamenti in programma vedremo Mariano Rigillo nel ruolo di Tata degli Angeli, protagonista de “Un tagliatore di teste sul Lago Maggiore”, della scrittrice, in prima nazionale.

Una stagione intensa per l’attrice e regista friulana Martina Badiluzzi, che prepara il debutto di “The making of Anastasia” per la Biennale Teatro Venezia al Piccolo Arsenale, ospite al Festival di Pergine con la performance “Forastica” e al lavoro per la trasposizione live del progetto multimediale “Rumori” per il RomaEuropa Festival 2020.

Un viaggio nel magnifico mondo dei libri attraverso lo sguardo di Diego Zandel, che diventa anche un viaggio nella sua vita. La lettura non è solo un interesse, ben al di là della passione, diventa un modo di vivere, una maniera di guardare il mondo e di affrontare la vita. Per questo lontano da un saggio accademico, dall’essere un manuale di lettura, è una passeggiata nella vita dell’autore con questo sguardo particolare.

Dal 2 luglio in libreria il nuovo libro di Maristella Bellosta, un pamphlet dedicato all’ascolto, una dimensione del logos dimenticata, in una civiltà nata sulla parola detta, sull’autoaffermazione, con un’impronta fortemente narcisistica e pertanto poco aperta al dialogo, all’empatia con l’altro.

Il bello di uscire dagli schemi: Superare rigidità e trappole mentali, vivere flessibili e felici di Olga Chiaia, a metà tra il saggio e il manuale per vivere meglio, ricco di spunti culturali, abbordabile, affronta una tematica comune a molti di noi.

Al via la tredicesima edizione, dal 1° al 31 luglio, con 130 eventi per un mese di programmazione in luoghi all’aperto. Non si arrende il teatro e riprende con una formula nuova nel segno della malinconia, preparandosi non solo alla riapertura ma a una reale ripartenza.

Il due giugno al Teatro Franco Parenti si festeggia con una riapertura in grande: cinque inaugurazioni in programma e il distanziamento che diventa un’opportunità e non un vuoto. Abbiamo incontrato il Direttore artistico Andrée Ruth Shammah, fondatrice e anima del Franco Parenti, sulla bella terrazza affacciata sulla piscina che rilancia una vera e propria impresa della cultura.

Pagina 1 di 82
TOP