Un oggetto al centro di un palco può non significare nulla, ma una serie di oggetti, anzi di scarti, acquista valore, diventa racconto, percorso. Il 14 settembre, in prima nazionale al Macro Testaccio La Pelanda, durante la XIII edizione del festival Short Theatre, è andato in scena “Oblivion”, performance teatrale dell’artista belga Sarah Vanhee.

Un festival unico, che riunisce in uno scenario naturale mozzafiato tutto il meglio della live-art contemporanea: ritorna, dal 26 luglio al 2 agosto nella Centrale Idroelettrica di Fies a Dro (Trento), uno degli appuntamenti più attesi con performance, danza, teatro ed arti visive internazionali.

TOP