Giuseppe Sciarra

Articoli di Giuseppe Sciarra

Dal 12 novembre al 7 dicembre, al Teatro San Paolo, in occasione del 450° anniversario della nascita di Shakespeare, Ester Cantoni propone con un cast di otto attori la sua messa in scena di una delle commedie più applaudite in tutto il mondo. Infatti, note a tutti sono le disavventure dei quattro innamorati, che scappano nottetempo nel bosco, del matrimonio solenne che si tiene a corte e del magico mondo delle fate e dei folletti con le loro perenni schermaglie.

Lunedì, 24 Novembre 2014 20:15

I’m Not Religious - Teatro Lo Spazio (Roma)

Dal 18 al 23 novembre al Teatro Lo Spazio è andato in scena “I’m not religious”, la storia di Marta (una cantante araba), impersonata da Diana (un’attrice/danzatrice italiana). Marta si suicida perché non le è permesso di parlare, di raccontare la sua storia. Diana, trasfigurazione teatrale della cantante, durante le prove nel giorno del debutto della pièce in onore di Marta, si ritrova a percorrere la sua stessa esperienza…

Dal 12 al 16 novembre. Dopo il successo della programmazione al CRT di Milano, al Teatro Bellini di Napoli e a Mantova nell’ambito delle Giornate del Cinema d’Essai, Goltzius and the Pelican Company di Peter Greenaway arriva al Teatro Argentina di Roma, città che lo aveva proposto in anteprima nel 2012 nell’ambito della 7° edizione del Festival Internazionale del Film di Roma nella sezione Cinema XXI.

Dal 21 ottobre al 2 novembre. In seguito al successo di "Romeo e Giulietta" (produzione Teatro Eliseo 2011, con Riccardo Scamarcio e Deniz Ozdogan), è nata una nuova compagnia, la Popular Shakespeare Kompany, che ha avuto il suo battesimo ufficiale con lo spettacolo "La Tempesta" all’interno del Festival Shakespeariano di Verona nel 2012. La compagnia si impegna ogni anno a mettere in scena un classico, con l’intento di continuare ad offrire al pubblico grandi testi, con modalità produttive nuove, che trasformino la crisi in occasione di rinnovamento e creatività. Quest’anno, insieme a Silvio Orlando, la compagnia ha affrontato "Il Mercante di Venezia", una delle opere più note di Shakespeare.

Il ritorno di The Irrepressibles con il loro concerto “Nude: Viscera” presenta il gruppo britannico nel pieno delle sue forze creative, alle prese con una trilogia musicale che vuole mettere a “nudo” la ricchezza e la complessità della vita. Il secondo album “Nude”, uscito nel 2012, è diventato il momento germinale di una trilogia di cui “Viscera” è la seconda tappa, e ne rappresenta il momento più sensuale, carnale, intimo e, appunto viscerale.

Venerdì, 26 Settembre 2014 19:31

Thanks for Vaselina - Teatro Vascello (Roma)

Un controcanto degli “ultimi” e degli esclusi dal mondo del successo e del benessere. In un esistenzialismo da taverna dove ogni desiderio è fallimento si svolge la storia di esseri umani sconfitti, lasciati in un angolo dal mondo che li ha illusi, sfruttati e derisi. In una continua escursione fra realtà e assurdo, fra sublime e banale, genitori disperati e figli senza futuro combattono nell' "istante" che gli è concesso per la propria sopravvivenza, vittime e carnefici della lotta senza tempo per il potere e l'amore. Un affresco feroce della nostra società contemporanea tra spaccio di marijuana, due trentenni senza nulla davanti e con poco dietro, una madre che ha abbandonato il figlio e un’adolescente sola, cacciata da casa, che dorme in macchina. Sullo sfondo una collettività che sfrutta le insicurezze, il bisogno di amore, coppie sfaldate e mancate riconciliazioni. Carrozzeria Orfeo conquista ancora una volta il pubblico romano con il nuovo spettacolo "Thanks for Vaselina", presentato al Teatro Vascello nell'ambito della rassegna Teatri di Vetro.

Mercoledì, 24 Settembre 2014 19:36

Lo splendore dei supplizi - Teatro Vascello (Roma)

Quattro storie che costituiscono il quadro unitario di un presente schizofrenico: c’è la coppietta in crisi, un giocatore compulsivo di videopoker, la convivenza forzata di una badante straniera con un vecchio un po’ razzista un po’ infame e ci sono due operai che rapiscono un vegano per sfogare l’insoddisfazione di una vita che non ha più senso. La Compagnia Fibre Parallele porta in scena "Lo splendore dei supplizi", testo scritto e interpretato da Licia Lanera e Riccardo Spagnulo, con Mino Decataldo.

Dal 22 agosto al 7 settembre, al Globe Theatre di Villa Borghese è di scena "Molto rumore per nulla", una delle commedie shakesperiane più famose ed amate dal grande pubblico. Ambientata a Messina (che in questo allestimento viene traslata in un Salento ideale), fu scritta dal bardo di Stratford-upon-Avon tra il 1598 e il 1599.

Uno dei maggiori drammaturghi della letteratura russa, Anton Cechov, scrive un divertente atto unico che vede come protagonista femminile una giovane vedova che s’è rinchiusa tra le mura della sua dimora portando con gravità il proprio lutto. Un ex sergente d’artiglieria giunge improvvisamente esigendo un credito nei confronti del marito defunto della giovane donna. Ne nascerà una diatriba accesa che ben presto si tramuterà in un’esplicita dichiarazione di guerra, sino a quando sull’astio e sull’intolleranza reciproca non prenderà inaspettatamente il sopravvento il sentimento d’un amore improvviso.

“Zitti! Zitti!” è uno spettacolo visuale, tenero, ironico, divertente ed emozionante; è uno sguardo poetico su alcuni momenti dell’esistenza umana che arriva dritto al cuore di grandi e piccini. Non ci sono parole, ma il linguaggio è tra i più comunicativi: è quello dell’espressività del corpo, dell’azione, della danza e della clownerie che, intrecciandosi tra loro, trasmettono in perfetto equilibrio i vari stati d’animo umani che fanno sognare, sorridere e commuovere. La forte componente musicale fa da sostegno all’azione creando varie atmosfere: incalzanti, cullanti, inquietanti, evocative, romantiche.

Pagina 4 di 5
TOP