Giuseppe Sciarra

Articoli di Giuseppe Sciarra

I Dimonios della Brigata Sassari e gli eventi della trincea; la poesia del ferro e del cognac, del fuoco e del sangue; i flash, le fughe e le ferite della Grande Cagnara; le cadute delle vittime sul fango dell'Altipiano in contemporanea alle disfatte dei Giganti Europei; questi sono alcuni degli ingredienti di cui è intriso questo intenso docu-spettacolo reso maggiormente emozionale dalle parole di un autore che si rivolta moralmente alla guerra e alla classe che la provoca, permeate dal commento sonoro della tradizione musicale sarda, espressa contrappuntisticamente in relazione alla voce dell’unico attore in scena.

"Melanconie in dedica a Pier Paolo Pasolini" di Clinica Mammut è un progetto composito di atti artistici che cercano di tradurre in gesto poetico sfridi scabri della produzione e della riflessione pasoliniana. Le "Melanconie in dedica a Pier Paolo Pasolini" si vogliono al contempo dentro e oltre Pasolini. Il mutato contesto storico e quindi socio-economico sembra imporci delle distanze dal vate friulano; al tempo stesso la ricerca di eventuali sopravvivenze è motivo di un affondo etico attraverso gli spunti offerti, le scritture mancanti. L’intero progetto è costituito dallo spettacolo "Del sordo rumore delle dita_trascrizione" che debutta nel novembre del 2014, e da un ciclo di performance brevi che prendono il nome di "Melanconie", numerate progressivamente. Attualmente, dall’estate del 2014, sono state create le prime tre Melanconie, concepite come performance urbane.

Napoli, anni '70. La provincia napoletana, soffocante e a volte disorientante. Il conflitto politico e sociale che divide il Paese sembra lontano da queste terre. E' in questo specifico contesto che nasce "12 baci sulla bocca", raccontando l'incontro-scontro tra Emilio, lavapiatti dai modi e dal linguaggio diretti, e Massimo, fratello "ripulito" del proprietario di un ristorante. Massimo sta per convolare a nozze con l'unica donna che abbia avuto nella sua vita; è a quel fatidico punto di un rapporto di coppia in cui o ti lasci o ti sposi, Massimo si sposa. Emilio è giovane ed è "ricchione", l'unico termine utilizzato a Napoli per identificare un omosessuale. Emilio riesce a scardinare l'omosessualità assopita malamente in Massimo. I loro incontri sono violenti al limite dello scontro fisico. I due ragazzi si nascondono, ma quel rapporto così controverso rappresenta, forse, l'unica parentesi di reale sentimento concessa alle loro esistenze.

In "Ferite d'arma da gioco" di Rajiv Joseph, i due protagonisti vivono una complessa e dolorosa storia d'amore; attraverso il dolore si incontreranno da bambini e, per inseguirsi, ritrovarsi, riconoscersi come essere viventi, al dolore rimarranno legati. I due ragazzi, per allontanarsi dagli schemi e dalle tappe obbligate del processo di crescita imposto dalla società, useranno una loro personale dinamica violenta.

Martedì, 03 Marzo 2015 21:45

Battuage - Teatro dell'Orologio (Roma)

Torna a Roma, al Teatro dell’Orologio, dal 20 febbraio all’1 marzo, nell'ambito della rassegna ‘Be. You’, “Battuage”, seconda opera di Joele Anastasi, autore, regista e interprete, e seconda prova per la giovane compagnia Vuccirìa Teatro, fondata dallo stesso autore e da Enrico Sortino, anche lui interprete di questo lavoro, in scena con Federica Carruba Toscano e Simone Leonardi. Con “Battuage” la compagnia continua la ricerca di un linguaggio proprio, un incontro tra drammaturgia originale e ricerca attoriale, su una società indagata nei suoi aspetti più irrisolti e degradati.

Lunedì, 23 Febbraio 2015 20:26

Effe - Doppio Teatro (Roma)

L’opera teatrale di Cristopher Marlowe “La tragica storia del Dottor Faust”, riletta in una chiave del tutto nuova e originale, dove i personaggi di Faust, Wagner e Mefistofele si confondono e smarriscono in una messa in scena schizofrenica, grottesca, diventando quasi un’unica entità a più voci. Un’opera teatrale fuori dagli schemi, in cui il testo originale di Marlowe cede il passo alle urgenze inconsce dei suoi personaggi.

"Altamente volatile" è una favola nera che racconta a ritmo di commedia la caccia spietata e paradossale ad un capro espiatorio, anarchico e epicureo, colpevole solo di voler godersi la vita, da parte di una umanità sempre meno umana. In dieci brevi quadri il racconto attraversa le buffe e amareggiate esistenze di una trentina di personaggi, distanti nel tempo e nello spazio, disposti a tutto pur di restare avvinghiati al loro sogno di vita. E finendo inevitabilmente per odiare chi di un sogno di vita non sa che farsene.

Martedì, 17 Febbraio 2015 21:57

Operamolla - Teatro dell'Orologio (Roma)

Dal 3 febbraio al 1 marzo. Tre fratelli chiusi in casa. Due vivi, uno in stato vegetativo. Il divertimento non è molto, l’unico svago sono le malattie. La speranza è quella di morire, perché la certezza è che la carne risorgerà subito. Ma il fratello che vegeta, sarà morto? Sarà risorto senza dir niente agli altri due? Il Guaritore, mistico figuro che manda all’aria ogni malanno, ha le risposte. Ma dimentica le domande.

Per la stagione congiunta Dominio Pubblico è andato in scena, dal 27 gennaio al 1 febbraio, per la prima volta a Roma, al Teatro Argot Studio di Trastevere, il monologo “Elettrocardiodramma” scritto, diretto e interpretato dal poliedrico artista Leonardo Capuano. Per Dominio Pubblico in regione, grazie alla collaborazione di ATCL Lazio lo spettacolo andrà in scena anche il 3 febbraio a Rieti al Teatro Flavio Vespasiano e il 4 febbraio a Viterbo presso il MAT Musicarteatro.

Sabato, 29 Novembre 2014 13:12

Uccelli del Paradiso - Teatro Abarico (Roma)

E’ andato in scena al Teatro Abarico di Roma, "Uccelli del Paradiso", uno spettacolo che tocca temi profondi e delicati, trascinando e coinvolgendo lo spettatore in una storia romantica e dolorosa. La scena si apre su una stanza tipica di un manicomio degli anni Settanta al cui centro, su un letto, è sdraiata G., una donna tanto bella quanto efferatamente lucida nel commettere un duplice omicidio. G. è riuscita ad evitare il carcere grazie all'aiuto di A., direttore del manicomio e suo amante.

Pagina 3 di 5
TOP