Dal 17 al 29 aprile. "La responsabilità sociale è aprire strade alternative, ma quali strade, poi, percorrere, ci dice Eduardo, è questione di responsabilità individuale". Mario Martone ci accompagna nella sua interpretazione alternativa della commedia di Eduardo, stravolta nella forma ma non nei contenuti ed ambientata in una Napoli contemporanea, che ha come riferimenti i luoghi ed il sistema denunciato da Saviano in “Gomorra” e ripreso compulsivamente dalle fiction. L’allestimento associa realtà produttive diverse, presentandosi come progetto culturale dal forte senso politico e civile: lo Stabile di Torino, Elledieffe - a suo tempo di Luca De Filippo, oggi diretta da Carolina Rosi - e il NEST di San Giovanni a Teduccio, spazio polivalente prestato all’arte all’interno di uno dei quartieri più popolari e difficili di Napoli.

Domenica, 15 Febbraio 2015 17:13

Hamlet Travestie - Teatro India (Roma)

Nell'ambito dell'articolato progetto Shakespeare alla nuova italiana, con cui il Teatro di Roma omaggia l'immortale opera del Bardo, anticipando di un anno le imminenti celebrazioni per il quadricentenario della sua scomparsa, approda al Teatro India l' irresistibile sarabanda di creatività drammaturgica, contagioso entusiasmo e impetuosa energia interpretativa che risponde sonoramente al nome di Punta Corsara. Nell'ultimo lavoro dell'eclettica compagnia partenopea, "Hamlet Travestie", si annodano le istanze esistenziali, sociali e metateatrali che intridono la dolorosa parabola umana del principe scespiriano, con lo spirito farsesco della sua riscrittura burlesque ottocentesca firmata dal commediografo inglese John Poole ed il riferimento saporitamente parodistico del "Don Fausto" di Antonio Petito. Un vivido cortocircuito, incastonato a metà strada tra la tradizione secolare della commedia dell'arte ed una sperimentazione tanto azzardata quanto sapientemente equilibrata, trascina Amleto nella sgargiante, atroce, implacabile contemporaneità popolare di un basso napoletano.

TOP