Giorgia Trasselli

In occasione del debutto della brillante commedia “Finchè vita non ci separi”, che aprirà la nuova stagione del Teatro de’ Servi, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Giorgia Trasselli, amatissimo volto televisivo ed attrice teatrale di grande talento e versatilità, che ci ha svelato i numerosi progetti artistici in cantiere per l’autunno. Tra Roma e Milano, quattro spettacoli estremamente eterogenei per atmosfere e stili, una avvincente sfida per la camaleontica interprete romana.

Domenica, 17 Giugno 2012 14:24

Quelle due - Teatro Belli (Roma)

Carolina Crescentini

Un’ apertura all’insegna di un’intensità tagliente e di un fascino torbidamente inquietante per la XIX edizione del Garofano Verde, rassegna di teatro omosessuale curata da Rodolfo Di Giammarco tradizionalmente in scena al Teatro Belli. Il testo drammaturgico d’esordio della scrittrice americana Lillian Hellman ci conduce, con stile acuminato, inconsueta capacità di introspezione psicologica ed una sferzante critica del bigottismo imperante, tra le spire tentacolari di una storia di verminosa delazione, crudeltà soverchiante e sordido inganno. Proposto in forma di reading, questo incandescende materiale narrativo divampa, emozionante e commovente, grazie all’ adattamento e alla regia impeccabili di Luciano Melchionna e alle interpretazioni viscerali dei sette protagonisti in scena, tra cui spiccano le vibranti prove recitative di Lucia Mascino e Carolina Crescentini.

Giovedì, 03 Maggio 2012 22:04

The Women - Teatro dell’Angelo (Roma)

The Women

Dal 24 al 29 aprile e dal 2 al 6 maggio. In scena al Teatro dell’Angelo l’originale, sofisticata e corrosiva commedia della scrittrice newyorkese Clare Boothe Luce, magistralmente tradotta, adattata, diretta e coprodotta da Carlotta Corradi ed interpretata da un pirotecnico, irresistibile e perfettamente assortito cast interamente al femminile. Un vortice di passioni inconfessabili, segreti tradimenti, pettegolezzi plateali ed insinuanti, torbide manipolazioni seduttive, matrimoni d’interesse e divorzi imbarazzanti travolge un manipolo di amiche-nemiche dell’alta borghesia americana, in una narrazione dal ritmo incalzante e dalla comicità cinica ed intrigante sullo sfondo di un’attenta ricostruzione, scenografica, musicale e stilistica, delle atmosfere degli anni Trenta.

Pagina 3 di 3
TOP