Bradisismo, precarietà, ricordi, paure, sospetti… sono alcuni degli “ingredienti” presenti nella commedia, o meglio ancora nella tragicommedia "Uscita di emergenza", scritta da Manlio Santanelli, che vede in scena - al Teatro della Cometa dal 7 al 25 gennaio - Vittorio Viviani e Gino Auriuso per la regia di Enrico Maria Lamanna. Spettacolo decisamente originale, impegnativo e difficile da raccontare, monologo doppio più che dialogo interpretato magistralmente con un allestimento raffinato. Una nuova tragicommedia in grado di reinventare quel teatro napoletano troppo spesso datato, stantio o volgarizzato. Una metafora a tratti strampalata, con un linguaggio allusivo e dotto tra le righe, sulla vita dove non resta che un’uscita di emergenza che a volte fa paura imboccare.

Bradisismo, precarietà, ricordi, paure, sospetti… sono alcuni degli “ingredienti” presenti nella commedia, o meglio ancora nella tragicommedia USCITA DI EMERGENZA scritta da Manlio Santanelli che vede in scena - al Teatro della Cometa dal 7 al 25 gennaio 2015 - Vittorio Viviani e Gino Auriuso per la regia di Enrico Maria Lamanna.

Sarà in scena dal 18 al 25 luglio 2014 alle ore 21,00 presso la bella cornice del Parco dei Romanisti (Viale dei Romanisti – Torre Spaccata), la terza edizione della rassegna Cultura ALL’ANGOLO, organizzata dalla Kipling Academy, con la direzione artistica di Stefano Caponi e Gino Auriuso. La manifestazione è inserita nella programmazione ESTATE ROMANA 2014, Cultura ALL’ANGOLO è realizzata con il sostegno di Roma Capitale in collaborazione con Acea e Siae.

TOP