Dal 17 al 29 aprile. "La responsabilità sociale è aprire strade alternative, ma quali strade, poi, percorrere, ci dice Eduardo, è questione di responsabilità individuale". Mario Martone ci accompagna nella sua interpretazione alternativa della commedia di Eduardo, stravolta nella forma ma non nei contenuti ed ambientata in una Napoli contemporanea, che ha come riferimenti i luoghi ed il sistema denunciato da Saviano in “Gomorra” e ripreso compulsivamente dalle fiction. L’allestimento associa realtà produttive diverse, presentandosi come progetto culturale dal forte senso politico e civile: lo Stabile di Torino, Elledieffe - a suo tempo di Luca De Filippo, oggi diretta da Carolina Rosi - e il NEST di San Giovanni a Teduccio, spazio polivalente prestato all’arte all’interno di uno dei quartieri più popolari e difficili di Napoli.

Un capolavoro eduardiano è andato in scena al Bellini di Napoli: il personaggio di Antonio Barracano torna in teatro ne “Il sindaco del Rione Sanità” portando con sè dilemmi sull’etica e la morale del vivere civile. Un dramma che riesce a parlare una lingua senza tempo, grazie ad una regia contemporanea e attenta firmata da Mario Martone, che ambienta le vicende della commedia di De Filippo tra le strade della Napoli di oggi.

Un concorso dedicato ai ragazzi tra i 17 e i 22 anni, con o senza esperienza professionale, che avranno l’occasione di mostrare il proprio talento ad una giuria di professionisti del mondo cinematografico e teatrale coordinata da Alessandro Preziosi.

Domenica, 01 Febbraio 2015 21:03

Ficcasoldi - Teatro Tordinona (Roma)

La Compagnia Ragli torna in scena al Teatro Tordinona con "Ficcasoldi", scritto e diretto da Rosario Mastrota, spettacolo vincitore del Premio Giovani Realtà del Teatro 2013 della Civica Accademia Nico Pepe di Udine. Protagonisti in scena Andrea Cappadona, Dalila Cozzolino e Gianni Spezzano per un atto unico capace di coniugare l'urgenza di un autentico impegno civile con una creatività inconsueta e sorprendente, intrisa di arguta ironia e dolenti germogli di riflessione. La morsa della crisi economica che attanaglia senza concedere requie, il rifugio inconsapevole nell'ossessione atroce della ludopatia, la chirurgica azione manipolatoria della 'ndrangheta che innesta i propri sordidi traffici sulle sventure altrui, l'impossibile ricerca di redenzione in uno Stato vergognosamente colluso. Un materiale drammaturgico incandescente, declinato con grande lucidità registica e incarnato da interpreti che aderiscono con viscerale intensità al suo coraggioso spirito di denuncia.

“Un progetto curioso che riproduce tematiche degne di segni e umori propri di un disagio contemporaneo che ci riguarda da vicino ed evidenzia una patologia sociale sempre più diffusa: l'ossessione del gioco d'azzardo con i connessi elementi che lasciano intravedere in questo progetto possibili sviluppi legati ad un tema di grande attualità". Con questa motivazione Ficcasoldi, lo spettacolo scritto e diretto da Rosario Mastrota, ha vinto il Premio Nazionale Giovani realtà del Teatro a Udine.

Martedì, 14 Maggio 2013 19:13

Patrizio - Teatro Arcobaleno (Roma)

Reduce dai premi conseguiti quale miglior monologo e miglior interprete, ottenuti nell’ambito della terza edizione di “uno” concorso di monologhi organizzato da “Contaminazioni Teatrali” presso il Teatro del Romito a Firenze, Gianni Spezzano continua a portare in scena nelle rassegne in giro per l’Italia, l’intensissimo e al tempo stesso lancinante monologo “Patrizio”.

TOP