Venerdì 11 ottobre si apre il sipario sulla terza stagione dell'OFF/OFF Theatre, gioiello di cultura e architettura che torna ad accendere Via Giulia, con un intenso cartellone firmato da Silvano Spada, direttore artistico del nuovo teatro romano, sempre più crocevia di volti protagonisti del dello spettacolo, della politica e della società. Sarà la pièce “Dialoghi/Platone”, scritta dal drammaturgo Giovanni Franci (autore di opere di successo come L’Effetto che fa, Spoglia-toy e Roma Caput Mundi), a dare il via alla stagione di Via Giulia, che ospiterà trentotto spettacoli fino a maggio 2020 e che, dall'11 al 20 ottobre, vedrà sul palco il saggio Paolo Graziosi nelle vesti di Socrate, seguito dai giovani attori under 30 Gianmarco Bellumori, Alberto Melone, Riccardo Pieretti e Fabio Vasco, impegnati nella messa in scena di uno spettacolo manifesto della libertà di pensiero, un elogio dello scandalo per niente casuale, in cui si ride di ogni cosa e non si tace su niente.

La scrittura drammaturgica affilata e sensibile di Giovanni Franci disegna il ritratto esistenziale intimo e atrocemente sofferto di un'infanzia ingannata e vilipesa, sfruttata e oltraggiata da adulti senza scrupoli, abilissimi nel servirsi dell'arma insinuante della calunnia e della manipolazione. Il candore dell'innocenza, funestato da questo volgare assedio e annientato dal destino, sarà comunque tenacemente preservato nell'universo lenitivo del ricordo che non abbandonerà mai i protagonisti, nonostante tutto. La regia puntuale e rigorosa di Marianna Galloni, costantemente in bilico tra l'asfittica realtà di sopruso delle vicende narrate e la morbidezza di una dimensione onirica in cui cercare rifugio, accarezza le emozionanti interpretazioni di Gabriele Granito e Gianmarco Bellumori, totalmente pervasi dallo spirito inquieto e romantico dei rispettivi personaggi.

TOP