Sabato, 14 Aprile 2018 14:44

La Divina Sarah - Teatro Vittoria (Roma)

Il palco del Teatro Vittoria è dedicato, fino al 15 aprile, alla diva per eccellenza, Sarah Bernhardt. Nel momento in cui la sua vita dedita all'Arte e costellata di scandali si avvicina alla fine, l'attrice ripercorre un passato amaro in un’esistenza sfolgorante, accompagnata dal fido segretario (perfetto elemento camaleontico ed esilarante dello spettacolo). Anna Bonaiuto e Gianluigi Fogacci sono i protagonisti di questo gioco teatrale brillante e surreale che, ben fondendo ironia e poeticità, omaggia “La Divina Sarah” e insieme il Teatro.

Dal 4 al 13 aprile. Sullo sfondo dell’implacabile povertà di prospettive esistenziali e dell’alienazione socio-culturale di una periferia degradata, si dipanano le drammatiche vicende che precipiteranno un microcosmo familiare e i satelliti che vi gravitano attorno in una spirale senza uscita di sofferenza, violenza ed auto-annientamento, sino ad una disgregazione progressiva ed ineluttabile. Neil LaBute con “La distanza da qui” affonda uno sguardo disincantato e provocatorio nel lacerante vuoto di valori della cultura americana, nelle derive ad aberrazioni indotte dalla crescita in un contesto abitativo disagiato in adolescenti completamente abbandonati a loro stessi, privi di aspirazioni, principi e sostegno. Il collettivo Drao - giovane compagine impegnata nella promozione e distribuzione di opere di discipline artistiche eterogenee, animata da intenso entusiasmo, desiderio di sperimentazione e scambio reciproco tra i suoi componenti - magistralmente diretto da Marcello Cotugno, porta in scena nella suggestiva cornice del Teatro Sala Uno uno spaccato di vita realistico e lancinante, attraverso un'opera di drammaturgia contemporanea di rara virulenza ed originalità.

TOP