Dall’8 al 27 gennaio. Al suo terzo anno di repliche, il “Cyrano de Bergerac” diretto e interpretato da Matteo Fasanella e in scena nel piccolo Teatro Stanze Segrete di Roma si rivela spettacolo prezioso e riuscito. Un lavoro che, grazie ad interpretazioni sentite e sincere e alla poetica bellezza del testo originale in versi, mantiene intatto il carattere romantico ed eroico dell'immortale opera di Rostand.

Fino al 23 dicembre la sempre suggestiva sala del Teatro Stanze Segrete ospita uno spaccato avvincente e poetico dell’epoca in cui le vite misteriose di Shakespeare e Marlowe si intrecciarono, sullo sfondo di giochi di potere, intrighi e spionaggio. Due generazioni - il giovane Shakespeare davanti al già affermato poeta Marlowe - restituite oggi dallo stesso parallelismo nell’interpretazione dei Coltorti, Ennio e Jesus Emiliano, padre e figlio (non solo d’arte).

TOP