Dal 12 ottobre al 26 novembre. A quarantatré anni di distanza dal suo debutto, torna nei teatri italiani “Aggiungi un posto a tavola”, commedia musicale scritta da Garinei e Giovannini con le musiche di Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi. Ispirata a “After me, the deluge”, di David Forrest, vede nelle vesti del protagonista Gianluca Guidi che, alla sua seconda edizione, raccoglie il testimone da papà Johnny Dorelli. Rappresentata per la prima volta nel 1974, la commedia ha avuto grandissimo successo e si è affermata anche sulla scena internazionale con oltre 30 edizioni e circa 15 milioni di spettatori. In occasione dell’ottantesimo compleanno del Teatro Brancaccio, Alessandro Longobardi raccoglie la sfida e la riporta in scena con una produzione grandiosa e di notevole impegno.

Il Teatro Sala Vignoli, sotto la guida del direttore artistico Eugenio Dura, è pronto a presentare un cartellone ricco di appuntamenti. La seconda stagione promette di intraprendere un indirizzo netto e preciso rivolgendosi ad una drammaturgia contemporanea e ad autori giovani, proponendo grandi classici rivisitati, opere di prosa e musical, con uno sguardo anche sulla romanità.

Dal 25 al 28 maggio e dal 1° al 4 giugno arriva in scena al Teatro Cometa Off “Ritratti di Signora”, ironica commedia tutta al femminile firmata da Fabio Mureddu, diretta dalla brillante regia di Vanessa Gasbarri. Protagonisti in scena Jonis Bascir ed un quartetto di irresistibili interpreti, Francesca Nunzi, Guenda Goria, Claudia Ferri e Alessandra Merico.

Martedì, 08 Novembre 2016 21:42

Coniugi - Teatro Martinitt (Milano)

“Coniugi”, scritto da Éric Assous - autore tra i più rappresentati in Francia e vero pilastro della commedia contemporanea francese - e diretto da Giancarlo Fares è una commedia divertente e coinvolgente in cui amore, bugie, segreti, opportunismo e romanticismo stanno tutti sono un unico ombrello, quello del denaro, incontrastato motore di azioni e sentimenti. Lo spettacolo è andato in scena al Teatro Martinitt di Milano ed approda ora al Teatro de’ Servi di Roma dall’8 al 27 novembre.

Approda al Teatro Nino Manfredi di Ostia, dopo un tour nazionale di grande successo, la commedia brillante "Ti amo o qualcosa del genere", scritta e diretta da Diego Ruiz, che - rivisitata e in formazione parzialmente rinnovata - torna a qualche anno dal suo primissimo debutto a Roma nel 2007, riscuotendo ancora consensi e applausi. Protagonisti in scena, sino a domenica 29 maggio, Roberto Ciufoli, Gaia De Laurentiis, Francesca Nunzi e lo stesso Ruiz.

Spunti di riflessione a non finire e sicuramente tante risate. Si preannuncia con questi principi ispiratori la proposta artistica del Teatro Manzoni di Roma per il prossimo anno. Fra gradite conferme e giovani talenti, moltissimi gli attori che si succederanno sul palco di via Monte Zebio. Fra di loro, Pietro Longhi, Paola Gassman, Carlo Alighiero, Elena Cotta, Francesca Nunzi, Max Tortora, Fabio Avaro, Rita Forte, Saverio Marconi, Antonello Costa, Enzo Casertano, Gianfranco D’Angelo e Patrizia Pellegrino.

La stagione 2013/14 del Teatro Manzoni di Roma continua nel solco della tradizione, ormai consolidata, della commedia brillante, una vera palestra per gli attori - come ha ricordato Paola Gassman intervenendo alla presentazione - con al centro i temi della famiglia, fil rouge di tutti gli spettacoli. In fondo, come ha sottolineaato Maurizio Micheli, altro habitué di questa sala, la famiglia è un microcosmo dove si ritrovano tutti i temi della società, i caratteri universali e le problematiche dell’attualità. Altro elemento caratteristico della stagione l’attenzione alla drammaturgia contemporanea sia per la regia, scegliendo anche alcuni giovani, sia per i testi, recuperando in certi casi autori italiani poco rappresentati. Infine, questo teatro più di altri dà l’impressione di essere un palcoscenico di vita dove gli abbonati interagiscono con attori e programmazione, una sorta di famiglia allargata che in occasione della prima si troverà a discutere, fuori dai circoli per addetti ai lavori, degli spettacoli.

Dal 18 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013. Rivedersi dopo venticinque anni da quarantenni quando la vita sembra aver preso una direzione di non ritorno, con scelte ormai non barattabili ma con la percezione che forse qualcosa possa ancora cambiare. Questa è la situazione in cui si trovano i nostri tre protagonisti in “L’ultimo rigore” di Marco Falaguasta, che oltre a firmare la pièce ne è anche interprete e regista; lo spettacolo rimarrà in scena al Teatro de’ Servi fino al 6 gennaio, accompagnandoci lungo tutte le festività natalizie e regalando due ore di sana spensieratezza.

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 18:05

Il mio secondo matrimonio - Teatro Sistina (Roma)

Il mio secondo matrimonio

Dal 14 febbraio all’ 11 marzo, Maurizio Battista ci invita al Sistina al suo secondo matrimonio, “ma non preoccupatevi” sembra dirci il nostro sposo perché, pur offrendoci un menu ricco di sane e spensierate risate, non vi sono salate partecipazioni o spese per l’abito nuovo da sostenere…

Natale a Capracotta

Dal 13 dicembre all’1 gennaio 2012. Una commedia all’italiana originale, spassosa, familiare e saporita rallegrerà il Natale romano nell’accogliente cornice del Teatro de’Servi: l’irresistibile verve comica di Francesca Nunzi, in questa circostanza nella duplice veste di autrice ed interprete protagonista, e l’attenta e brillante direzione registica di Cinzia Berni rappresentano i segreti della vincente alchimia di “Natale a Capracotta”. Per delle festività decisamente scoppiettanti, tra luculliani cenoni, immancabili rancori da parenti-serpenti, legami familiari ritrovati e passioni tanto infuocate quanto imprevedibili che divampano all’improvviso sotto il vischio.

Pagina 1 di 2
TOP